FantasyLibri
Grazie per aver effettuato l'accesso.
Se ti sei appena registrato: il conto che si cita nell'email di conferma registrazione si tratta della possibilità di fare donazioni al forum,ma non è assolutamente un obbligo. Questo forum è libero e non avrà mai un costo! Diffondi la notizia

- CILCO DI DARKOVER - ( Marion Zimmer Bradley )

Andare in basso

- CILCO DI DARKOVER - ( Marion Zimmer Bradley )

Messaggio  ChiArA_25 il Ven Dic 02, 2011 1:07 am

Ciclo di Darkover

Il ciclo di Darkover è una serie di romanzi di genere fantascientifico-fantasy ideato da Marion Zimmer Bradley. Comprende più di 20 romanzi, oltre a numerose antologie curate dalla stessa autrice, che includono numerosi racconti scritti da altri autori, ma considerati attinenti al tema della saga. Le vicende narrate nel ciclo sono ambientate in un pianeta immaginario, Darkover o Cottman IV, la cui cultura è narrata dagli albori della sua storia, quando viene colonizzato da una popolazione di origine terrestre, che nel corso delle generazioni assume caratteristiche originali perdendo la memoria delle proprie origini.

Il sistema stellare di Cottman

Darkover è il quarto di sette pianeti in orbita intorno alla stella di nome Cottman, il che dà al pianeta la denominazione terrestre di Cottman IV. Dei tre pianeti che lo precedono intorno al sole, Cottman II e Cottman III sono dei giganti gassosi, mentre Cottman I è un pianeta sterile troppo vicino alla sua stella per ospitare la vita. Degli altri tre pianeti, i due più lontani da Cottman (Cottman VI e Cottman VII) sono dei giganti gassosi. Cottman V è un pianeta di ghiaccio che, sebbene non sia tossico per gli uomini, non può sostenere una popolazione umana. Come i suoi vicini, Darkover è un pianeta per lo più ghiacciato con solamente una piccola parte intorno all'equatore abitabile, e che può sostenere agricoltura, pesca e vita. Ma il clima del pianeta è duro secondo ogni standard, con la parte più calda del pianeta libera dal ghiaccio solamente per poche settimane all'anno. Simile come grandezza alla Terra, Darkover ha una gravità più bassa a causa della sua relativa mancanza di metalli e una più alta percentuale di ossigeno nell'atmosfera. La sua orbita è più lenta, con un anno darkovano uguale a 15 mesi terrestri. La durata del giorno è di 27 ore.

Clima e geografia di Darkover

Il clima di Darkover è influenzato da due forze maggiori:
Un grande sistema di montagne chiamato "Il muro intorno al mondo" che ha un'altezza di 9000 metri sul livello del mare. Questo sistema ha l'effetto di un terzo polo e ha fatto sì che l'angolo dell'asse di rotazione di Darkover sia più estremo di quello della Terra, il che causa un'estrema fluttuazione tra le temperature estive e quelle invernali nella sua regione equatoriale. A differenza della Terra, che ha un solo satellite, Darkover ha quattro lune che influenzano il forze delle maree e il clima.
Le quattro lune sono:
Liriel - la più grande, di colore viola.
Kyrrdis - seconda in grandezza, descritta come di un "blu pavone"
Ariel - di colore verde acqua
Mormallor - piccola luna bianca.

Le famiglie di Darkover

La società darkovana è di impianto feudale, si sviluppa quindi attorno ad un cerchio di nobili, i Comyn, che si dividono in sette grandi famiglie e una serie di famglie nobili minori. Ognuna delle sette grandi famiglie ha una specifica forma di laran (un potere mentale) che la distingue delle altre.

Le sette grandi famiglie

Hastur di Hastur sono coloro che hanno il dono della matrice vivente e che possono raggiungere vette di potere anche senza l'ausilio dei cristalli. Sono coloro che politicamente detengono il potere. Il loro stemma è un albero argento in campo azzurro
Hastur di Elhalyn li caratterizza il potere di vedere i possibili futuri, ma associato a questo spesso ci sono disturbi mentali molto importanti che possono pregiudicare la sanità mentale dei soggetti. Sono i legittimi sovrani di Darkover. Il loro stemma è un albero argento con una corona in campo azzurro
Altonsono la famiglia più temuta nei regni poiché capaci del rapporto mentale forzato con cui possono entrare nella mente di un'altra persona anche senza il suo consenso. Posseggono la tenuta Armida, nota per i suoi splendidi cavalli, e generalmente hanno la carica di Capitani delle Guardie Cittadine
Ardais dotati del dono più raro la telepatia catalizzatrice in grado di risvegliare il laran in chi lo possiede in forma potenziale
Aillard unica famiglia in cui il potere temporale è ereditato per linea femminile, il loro dono non è mai stato chiarito, ma è noto che lo ereditino solo le donne. Il loro simbolo è una piuma.
Aldaran dotati della precognizione, sono stati anche allontanati dal consiglio dei Comyn poiché colpevoli di indicibili crimini e ciò li ha portati ad uno stretto rapporto con i terrestri (terranan).
Ridenow di Serrais caratterizzati dal dono dell'empatia e della comunicazione con specie non umane. Sono la famiglia meno "pura" a livello di sangue poiché dei briganti della Città aride hanno rapito e sposato delle donne di Serrais portando nuova linfa ad una linea di sangue che per troppi matrimoni combinati stava portando alla sterilità.

Famiglie nobili minori

MacAran vivono a Poggio del Falco, sui monti Hellers, hanno l'abilità di stabilire un rapporto telepatico con gli animali, sono conosciuti per la loro abilità di addestratori.

Castamir
Darriell
Delleray
Leynier
Lanart sono un ramo degli Alton a cui generalmente è affidato il comando delle guardie di Thendara in assenza del Reggente Alton.
Di Asturien vivono a Castello Hastur vicino ai monti Venza, durante le Ere del Caos e dei Cento Regni governavano un regno indipendente. Si sono incrociati più volte con gli Hastur
Lindir sono imparentati con gli Aillard.
Storn sono imparentati con gli Aldaran
Syrtis sono imparentati con gli Hastur e sono tradizionalmente i loro scudieri.
Rockraven parte della grande famiglia Aldaran risiedono a Ravenscrag nei monti Hellers. Il loro potere è quello di controllare il tempo atmosferico. Pare che il donas presenti tutta la sua forza solo nella discendenza femminile. Nessuna donna sopravvive al parto di un bambino con il donas in piena potenza.


Cronologia di Darkover

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

(clicca sull'immagine per vedere nel dettaglio)

In ordine cronologico, secondo la scansione che ne da la stessa autrice, la storia di Darkover si può dividere nelle seguenti ere:

L'insediamento

Durante i primi viaggi spaziali, quando la Terra non è ancora diventata un impero federale, una delle navi spaziali inviate a colonizzare nuovi pianeti subisce un'avaria ed è costretta ad atterrare su un pianeta ai margini dell'universo senza poter ripartire. I coloni si organizzano quindi e sviluppano una società di tipo feudale a basso sviluppo tecnologico, nella quale però alcuni individui dimostrano alcune capacità paranormali dovute ad alcuni accoppiamenti con la razza autoctona dei chieri.
Le vicende riguardanti il naufragio e l'insediamento vengono raccontate nel libro:

Naufragio sulla terra di Darkover (Darkover Landfall, 1972; ed. it. Editrice Nord, Milano 1985).
Fa inoltre parte di questo periodo la prima antologia della saga L'alba di Darkover.


Le età del Caos

Mille anni dopo, la società feudale si è fortemente affermata ed al vertice della piramide sociale ci sono le Grandi Famiglie, che fanno parte della casta dei Comyn, cioè coloro che possiedono i poteri paranormali ereditati dai chieri, il laran. I Sapienti delle Torri inoltre hanno imparato a sfruttare il potere di alcune gemme magiche per amplificare il loro laran, e lo usano per inventare armi sempre più spregiudicate e terribili.
Fanno parte di questo periodo i romanzi:

La signora delle Tempeste (Stormqueen!, 1978; TEA, Milano 1989);
La caduta di Neskaya (The fall of Neskaya, 2001; Longanesi, Milano 2007);
La donna del falco (Hawkmistress!, 1982; TEA, Milano 1989).


I cento regni

A causa delle armi create nelle Età del Caos, Darkover è diviso in tanti piccoli staterelli (chiamati appunto i cento regni) occupati in faide che lacerano il territorio. Questa situazione ha termine con l'adozione del Patto di Varzil il Saggio, che proibisce l'utilizzo di armi in grado di colpire a distanza superiore alla lunghezza del braccio, in quanto chi vuole uccidere un nemico deve mettere in pericolo a sua volta la propria vita. le vicende che portano alla stipulazione del Patto sono contenute in:
Il sapiente di Darkover ('Two to conquer, 1980; TEA, Milano 1991)
Gli eredi di Hammerfell (The heirs of Hammerfell, 1989; TEA, Milano 1992)
I cento regni di Darkover (antologia, ed. Nord, Milano 1993)


L'era dei Comyn

È un'era di pace, che vede il progressivo abbandono delle armi magiche. Viene creata una corporazione, detta delle Libere Amazzoni, nella quale le donne non sono soggette all'autorità del padre e sono responsabili unicamente verso se stesse. In quest'epoca di pace, Darkover viene riscoperto dell'Impero terrestre che stabilisce delle basi sul territorio, sperando di convincere gli abitanti ad entrare a far parte dell'Impero.

La riscoperta di Darkover (Rediscovery, 1993; Nord, Milano 1995)
La catena spezzata (The shattered Chain, 1976; Nord, Milano 1981)
Le libere amazzoni di Darkover (antologia Free amazons of Darkover; Nord 2005)
La spada incantata (The spell sword, 1974; Nord, Milano 1987)
La torre proibita (The forbidden tower, 1977; Nord, Milano 1980)
I regni di Darkover (Thendara house, 1983; TEA, Milano 1990)
La città della magia (City of Sorcery, 1984; TEA, Milano 1991)
Ritorno a Darkover (Star of danger, 1965; TEA, Milano 1983)
Il signore di Storn (The winds of Darkover, 1970; TEA, MIlano 1991)
I signori di Darkover (antologia, ed. Nord, Milano 1994)


I Comyn e l'Impero Terrestre

I rapporti fra i darkovani ed i terrestri si deteriorano a causa delle crescenti pressioni dell'Impero affinché entrino a farne parte. La nobiltà Comyn è contraria, ma nel corso degli anni sorgono i primi dubbi e fazioni favorevoli all'integrazione nell'Impero.

L'esiliato di Darkover (The bloody Sun, 1979; TEA, MIlano 1992)
L'erede di Hastur (The heritage of Hastur, 1975; Nord, Milano 1996)
Le foreste di Darkover (The planet savers, 1962; TEA, Milano 1996)
La spada di Aldones (The sword of Aldones, 1962; TEA, Milano 1994), poi ampliato ne L'esilio di Sharra (Sharra's exile, 1981; Nord, Milano 1983)
Il ribelle di Thendara (The world wreckers, 1971; TEA, Milano 1994)
La sfida degli Alton (Exile's song, 1995; Longanesi 1996)
La matrice ombra (The shadow matrix, 1997; Longanesi 1999)
Attacco a Darkover (Traitor's sun, 1998; Longanesi 2004)


PER TORNARE AL BLOG SI PARTENZA CLICCATE IN CORRISPONDENZA DELL'ICONA CHE LO RIGUARDA

[Devi essere
iscritto e connesso per vedere questa immagine]
ChiArA_25
ChiArA_25
Admin

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 03.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum