FantasyLibri
Grazie per aver effettuato l'accesso.
Se ti sei appena registrato: il conto che si cita nell'email di conferma registrazione si tratta della possibilità di fare donazioni al forum,ma non è assolutamente un obbligo. Questo forum è libero e non avrà mai un costo! Diffondi la notizia

- HARRY POTTER _ PROFESSORI DI DIFESA CONTRO LE ARTI OSCURE -

Andare in basso

- HARRY POTTER _ PROFESSORI DI DIFESA CONTRO LE ARTI OSCURE -

Messaggio  ChiArA_25 il Mar Dic 06, 2011 7:03 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
( CLICCA SULL'IMMAGINE PER TORNARE A HARRY POTTER)


Professor Quirinus Raptor (Professor Quirrell)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il professor Quirinus Raptor (Professor Quirinus Quirrell) è il balbettante insegnante di Difesa contro le arti oscure di Harry e compagni nel suo primo anno. Si scoprirà in seguito che aveva permesso a Lord Voldemort di impossessarsi del suo corpo mentre attraversava una foresta albanese. Aiuterà Lord Voldemort nel tentativo di impossessarsi della pietra filosofale, ma sarà ostacolato da Harry. In quest'occasione riuscì, con il solo schioccare delle dita, a far apparire dal nulla delle funi, le quali intrappolarono Harry. È un personaggio molto bizzarro: ha sempre sulla testa un turbante color viola, da cui proveniva uno strano odore, che usava per nascondere il volto del suo padrone che gli spuntava dalla nuca. Morirà alla fine del primo episodio, con la sconfitta momentanea del suo padrone.


Gilderoy Allock (Gilderoy Lockhart)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Gilderoy Allock (Gilderoy Lockhart) è uno dei tanti personaggi della saga dei romanzi di Harry Potter scritti ed ideati dalla scrittrice di successo Joanne Kathleen Rowling negli anni novanta ma concretizzati alcuni anni dopo. Allock diventa professore di Difesa contro le Arti Oscure di Hogwarts durante il secondo anno di Harry ad Hogwarts. È un mago di bell'aspetto,con fluenti e biondi capelli ondulati e un sorriso seducente, riguardo al suo abbigliamento si puo dire che, nel film, ci si è ispirati ai poeti Romantici, guarnendo la bella figura del mago con abiti composti da foulard e rasi svolazzanti, di colori sgargianti ma in tonalità pastello. Nell'occasione in cui venne trascinato da Harry e Ron fino alla Camera dei Segreti, Allock indossa un prezioso ed elegante abito color rosa-antico che rovinerà con la discesa del passaggio attraverso le tubazioni. Fa parte dell'Ordine di Merlino, terza classe, e grande vincitore del premio del Sorriso più Seducente del Settimanale delle Streghe. Come racconta lui stesso nei suoi innumerevoli libri autobiografici, è uno dei pochi maghi al mondo a fare delle imprese straordinarie e poterle raccontare. In verità, egli non è affatto abile come mago, ma ha una particolare abilità con gli incantesimi di memoria, che gli ha permesso di rubare tutte le avventure ai maghi più famosi di lui, guadagnando così la notorietà grazie ai libri che scrive su queste storie, spacciandosi come protagonista. Perde poi la memoria facendo un incantesimo di obliviazione con la bacchetta rotta di Ron Weasley, che gli ritorce contro l'incantesimo. Ricoverato all'ospedale San Mungo per malattie e ferite magiche, questo personaggio ricompare poi nel libro Harry Potter e l'Ordine della Fenice, (avvolto da una vestaglia lilla, il suo colore preferito), durante una visita da parte di Harry, Ron, Hermione, Ginny, Fred e George al signor Weasley, morso da un serpente velenoso (salvatosi grazie ad un sogno di Harry). Già a partire dal secondo capitolo della saga, il professore si attira le simpatie delle sue allieve e delle fan con le sue maniere eccessivamente gentili e melense. Tra queste, figura Hermione, che lo dimentica definitivamente soltanto quando scopre che è un impostore e che ha cercato di modificare la memoria di Ron e Harry. Infine, in occasione dell'uscita dell'ultimo libro,è stato chiesto alla scrittrice J.K.Rowling se Gilderoy Allock si riprenderà mai. "No, io non vorrei che si riprendesse." dice J.K.Rowling, "È felice dov'è, e io sto meglio senza di lui!"



Alastor Malocchio Moody (Alastor Mad-Eye Moody)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

« «Moody era un grande mago ai suoi tempi.» disse Bill.
«È in pensione, prima lavorava al Ministero.» disse Charlie. «Era un Auror, uno dei migliori... un cacciatore di Maghi Oscuri. Metà delle celle di Azkaban sono piene grazie a lui.» » (J. K. Rowling, Harry Potter e il Calice di Fuoco)

Alastor "Malocchio" Moody è un personaggio della serie di libri di Harry Potter, scritta da Joanne Kathleen Rowling. "Malocchio" (Mad-Eye nella versione originale) Moody è un Auror in pensione ed un membro di spicco dell'Ordine della Fenice. È un personaggio inquietante, con un occhio finto e una gamba di legno. È molto conosciuto nel mondo della magia per la sua attività di Auror, ossia di cacciatore di spie e mangiamorte. Convocato ad Hogwarts come insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, essendo un grande amico di Albus Silente, venne imprigionato e sostituito da Barty Crouch Jr. durante il quarto anno di scuola di Harry Potter. Tornato libero, si riunisce ad Albus Silente e ai vecchi compagni nel nuovo Ordine della Fenice.

Aspetto fisico
Il suo aspetto fisico è caratterizzato dalla sua vita e dalla sua professione, infatti nel corso della sua vita Moody ha affrontato innumerevoli battaglie e sconfitto numerosi potenti nemici (secondo solo a Silente), per questo non ha un bell'aspetto e sotto i suoi folti capelli, nonostante l'età, ha molte cicatrici e tagli procurati nelle battaglie; la bocca è molto sottile e dal naso manca un pezzo, ma le cose che fanno più timore in lui sono i suoi occhi: uno è nero, piccolo e lucente, mentre l'altro è artificiale, grande, vivace e blu elettrico. Questo suo occhio si muove continuamente: la palpebra non cala mai e a volte si rovescia indietro per guardarsi le spalle, riuscendo a vedere anche attraverso il mantello dell'invisibilità. L'occhio magico, da cui deriva il suo soprannome occhio matto, può anche ruotare a 360°, mentre Alastor è una parola latina che significa vendicatore. Anche il corpo è pieno di cicatrici. Gli manca una gamba, sostituita da una protesi di legno intagliato che termina con una zampa di leone. Malocchio è un uomo un po' fanatico e un po' paranoico, segnato nel corpo e nello spirito da mille battaglie da cui è sempre uscito vittorioso, seppur con numerosissime cicatrici.

Passato professionale
Ha catturato molti Mangiamorte. Tra questi sono noti Igor Karkaroff e Evan Rosier, morto però in duello, dopo aver distrutto il naso di Moody. Azkaban è piena di gente catturata da lui, e per questo ha molti nemici anche tra i familiari dei detenuti.

Ruolo nella trama
Quarto libro - Nel libro Harry Potter e il calice di fuoco, Alastor Moody prende il posto di Remus Lupin in qualità di insegnante di Difesa contro le arti oscure. Sembra stimare Harry Potter ed è molto cordiale con lui, offrendosi talvolta anche di aiutarlo, contro il regolamento, nello svolgimento delle prove per il Torneo Tremaghi. Alla fine del libro si scopre che colui che aveva insegnato a Hogwarts non era altro che un impostore: si trattava, infatti, di Barty Crouch Jr., un mangiamorte creduto morto. Quest'ultimo, con Codaliscia, aveva rapito Moody e utilizzava regolarmente la Pozione Polisucco per acquisirne le sembianze. Il vero Moody rimase rinchiuso in un baule magico per tutta la durata del anno scolastico e controllato con l'incanto Imperius.
Quinto libro - In Harry Potter e l'ordine della fenice si scopre che Moody è un membro dell'Ordine della fenice e che lo era stato anche in passato. Fa parte della scorta che deve accompagnare Harry a Grimmauld Place, il loro quartier generale. Partecipa alla battaglia all'Ufficio Misteri, nel Ministero della magia, dove verrà ferito in combattimento.
Sesto libro - Nel sesto libro Moody ha un ruolo marginale, partecipa alle attività dell'Ordine della Fenice ma non compie azioni di rilievo, lo si vede solo alla fine durante il funerale di Silente.
Settimo libro - Moody è a capo della spedizione che si occupa di trasferire Harry Potter in un luogo sicuro (La Tana), temendo un attacco dei Mangiamorte un gruppo di maghi va a casa dei Dursley, 6 di questi bevono la pozione polisucco per assumere le sembianze di Harry, i restanti 7 prendono un "Potter" ciascuno e lo scortano in luoghi diversi, Malocchio porta con se Mundungus Fletcher e muore in un agguato ucciso da una maledizione scagliatagli da uno dei pochi maghi da cui nemmeno il grande Auror può difendersi: Voldemort.


Remus Lupin

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Remus John Lupin (10 marzo 1960 - 2 maggio 1998) è un personaggio della serie di Harry Potter. È stato il professore di Difesa contro le arti oscure durante il terzo anno (1993-1994) a Hogwarts di Harry Potter.
Remus Lupin venne morso da bambino dal lupo mannaro più feroce d'Inghilterra, Fenrir Greyback. Remus poté frequentare Hogwarts grazie alle misure di sicurezza progettate da Albus Silente. Silente fece piantare il Platano Piacchiatore ad Hogwarts, dal quale partiva un tunnel fino alla Stamberga Strillante, dove il giovane Remus trascorreva le terribile notti di Luna Piena. I suoi amici, James Potter, Sirius Black e Peter Minus, avevano notato che l'amico scompariva una volta al mese, ignorandone però il motivo; quando lo vennero a sapere, decisero di diventare animagus, per poter aiutatare Remus durante le trasformazioni ed essergli di conforto in quelle notti. Remus è uno dei disegnatori della Mappa del Malandrino, assieme agli amici James, Sirius e Peter. Lupin è membro importante dell'Ordine della Fenice ed ha combattuto in entrambe le guerre. Il suo ruolo all'interno dell'Ordine è quello di spia tra i lupi mannari (coi quali condivide la maledizione) per ordine di Silente.

Carattere del personaggio
Remus Lupin è un personaggio dolce e gentile, timido e riservato per la sua condizione sovrannaturale. È un mago molto colto ed intelligente. Un ottimo insegnante poiché riesce ad aiutare anche gli studenti più deboli. È insicuro nelle relazioni con le altre persone per via della sua condizione di Lupo Mannaro. Ma proprio quella che lui chiama maledizione lo ha reso una persona molto dolce, la quale ha un grande dono nel consolare le persone. È un uomo affidabile e rassicurante.

Infanzia
Lupin nasce il 10 marzo 1960 e viene morso da un lupo mannaro (che poi si scoprirà essere Fenrir Greyback) quando era ancora un bambino. Per questo motivo sembra impossibile che Remus riesca a frequentare Hogwarts. Fortunatamente, il preside Albus Silente aiuta Lupin, costruendo un tunnel, la cui entrata è celata dal Platano Picchiatore, e una casa (la Stamberga Strillante), dove egli può trasformarsi senza mettere in pericolo gli altri studenti. Per stargli vicino quando si trasforma in lupo mannaro, i suoi tre amici James Potter, Sirius Black e Peter Minus diventano Animagus.

Eventi in Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

Harry Potter, Ron Weasley e Hermione Granger incontrano il professor Lupin per la prima volta il 1 settembre 1993 sull’Espresso di Hogwarts. Indossa abiti estremamente logori, ha capelli tendenti al grigio ed un'aria malata, anche se è abbastanza giovane, unico bagaglio una logora valigia con incise le lettere "R.J. LUPIN". Durante il viaggio per Hogwarts, Lupin respinge con un incanto Patronus un dissennatore salito sul treno per controllare che non fosse presente l'evaso Sirius Black. Lupin si dimostra un bravo mago e insegnante, le sue lezioni danno agli studenti la prima vera esperienza di difesa contro le arti oscure: il suo metodo d’insegnamento, creando interesse verso la sua materia con gentilezza e umorismo, fa delle sue lezioni le più popolari a Hogwarts. Remus insegna agli studenti come fronteggiare mollicci, berretti rossi, avvincini, kappa, ecc.. Per aiutare Harry Potter a fronteggiare i dissennatori, Lupin gli insegna il cosiddetto Incanto Patronus: trascorre quindi molto tempo con il ragazzo, diventando suo amico e consigliere. Il professore ogni mese si assenta dalle lezioni venendo sostituito da Piton. Le giustificazioni sulla frequente malattia di Lupin continuano a illudere tutti tranne Hermione Granger, che intuisce il suo problema senza però rivelarlo a nessuno. Dopo aver visto il professore schierarsi con Sirius Black nella Stamberga Strillante, rivela la sua natura di lupo mannaro. Pensieroso, Lupin narra quindi ai tre giovani maghi parte della sua difficile e tormentata gioventù, la storia di un gruppo di amici, tra i quali James Potter e Sirius Black, e la storia della Mappa del Malandrino. Per provare la verità di quanto hanno appena raccontato, Lupin e Sirius Black costringono Peter Minus (il topo Crosta) a ritornare alla sua forma umana e a confessare il suo tradimento, che portò alla morte dei genitori di Harry. Tra tutti questi avvenimenti, tuttavia, Lupin dimentica di prendere la sua Pozione Antilupo che gli veniva [/i]preparata dallo stesso Piton, e così si trasforma, causando una confusione che favorisce la fuga di Minus. Per non rischiare che Piton riveli a tutti la sua condizione di licantropo, Remus Lupin consegna le sue dimissioni e lascia la scuola. Il personaggio di Remus Lupin è interpretato dall'attore inglese David Thewlis, doppiato nella versione italiana dall'attore Danilo De Girolamo.

Quinto, sesto e settimo libro
Remus Lupin è un mago dalle grandi capacità, eppure di una personalità fragile e insicura, provata dalla convivenza con la sua condizione di Lupo Mannaro. È un membro importante dell'Ordine della Fenice. Ed ha già combattuto per l'Ordine nella prima guerra.

Nel sesto libro
Ninfadora Tonks s'innamora di lui, ma lui per non metterla in pericolo cerca di allontanarla, benchè sia anche lui innamorato della ragazza, ma alla fine cede all'amore e li vediamo assieme durante il funerale di Silente. In questo tomo scopriamo che da piccolo è stato morso dal lupo mannaro nonché mangiamorte Fenrir Greyback con cui deve convivere a causa dell incarico, affidatogli da Silente, come spia tra i lupi mannari. Inoltre combatté contro i Mangiamorte nell'invasione di Hogwarts.
Nell'ultimo libro sposa finalmente Tonks, pentendosene quando questa rimane incinta: crede infatti di aver condannato il figlio a vivere con la maledizione di Lupo Mannaro e facendo della moglie una reietta. Vorebbe lasciare la giovane Tonks alle cure dèi genitori e partire con il trio aiutantoli con la missione affidata loro da Silente, ma Harry non ci sta. Crede ché sia solo una scusa per scappare. Secondo il ragazzo i genitori non dovrebbero abbandonare i figli. Dopo una feroce litigata tra i due (finita con Harry scaraventato attraverso la stanza da Remus), Lupin decide di ritornare a casa dalla moglie e dal figlio. Mesi dopo nasce il piccolo Ted Remus Lupin, quella notte pervaso dalla felicità Remus chiede ad Harry di diventare il padrino del piccolo, che non erediterà i geni di Lupo Mannaro, ma di Metamorfomagus (come la madre). Nella battaglia finale di Hogwarts del 2 maggio 1998 combatta valorosamente ma viene ucciso dal mangiamorte Antonin Doholov. Purtroppo non è noto come sia morto, Harry lo scopre morto con Tonks avvinghiata a lui prima di confrontarsi definitivamente con il Signore Oscuro.

Anagramma
L'anagramma di Remus Lupin è "Primus Lune". Primus deriva dal latino e può significare sia "primo" sia "istinto". Lune è una parola francese che tradotta in italiano è Luna. Dall'unione di queste due parole può venire fuori "istinto della luna". I lupi mannari si trasformano quando c'è la luna piena. Inoltre, il nome "Remus" riporta a Romolo e Remo, i leggendari fondatori di Roma. Ciò ricorda anche che il simbolo di Roma è un lupo.


Severus Piton (Severus Snape)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Amycus Carrow
Amycus Carrow, fratello di Alecto Carrow, è un personaggio secondario della saga di Harry Potter, ed è un Mangiamorte. Egli è tra i Mangiamorte che, negli ultimi capitoli del sesto libro attaccano la scuola di Hogwarts; egli assiste all'uccisione di Albus Silente per mano di Severus Piton e tenta poi senza riuscirci di scagliare la Maledizione Cruciatus contro Ginny Weasley.
Nel settimo libro Amycus diviene professore di Arti Oscure alla stessa scuola di Hogwarts per ordine di Voldemort. Poiché il settimo libro della saga è in larga parte ambientato fuori da Hogwarts, il suo personaggio compare solo in uno degli ultimi capitoli, dove viene descritto come un uomo rozzo, prepotente e disgustoso, che arriva persino a sputare in faccia alla professoressa Minerva McGranitt, provocando l'ira di Harry, che lo colpisce con una Maledizione Cruciatus. La sconfitta dei fratelli Carrow, che avevano richiamato Voldemort a Hogwarts segnalandogli la presenza di Harry, fa iniziare la ribellione e i preparativi per la battaglia di Hogwarts. Dopo la sconfitta di Voldemort, Amycus viene processato per la sua attività di Mangiamorte ed imprigionato ad Azkaban.
avatar
ChiArA_25
Admin

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 03.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum