FantasyLibri
Grazie per aver effettuato l'accesso.
Se ti sei appena registrato: il conto che si cita nell'email di conferma registrazione si tratta della possibilità di fare donazioni al forum,ma non è assolutamente un obbligo. Questo forum è libero e non avrà mai un costo! Diffondi la notizia

- HARRY POTTER _ GRIFONDORO -

Andare in basso

- HARRY POTTER _ GRIFONDORO -

Messaggio  ChiArA_25 il Mar Dic 06, 2011 5:56 pm


[Devi essere
iscritto e connesso per vedere questa immagine]
( CLICCA SULL'IMMAGINE PER TORNARE A HARRY POTTER)


Fondatore: Godric Grifondoro (Godric Gryffindor)
Direttore della casa: Minerva McGranitt (Minerva McGonagall)

Studenti:

Harry Potter

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Harry James Potter è un personaggio immaginario, protagonista assoluto della serie di libri omonima scritta ed ideata da Joanne Kathleen Rowling negli anni 90 ma concretizzata sei anni più tardi.

<<Harry aveva un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi verde chiaro. Portava un paio di occhiali rotondi, tenuti insieme con un sacco di nastro adesivo per tutte le volte che Dudley Dursley lo aveva preso a pugni sul naso. L'unica cosa che a Harry piaceva del proprio aspetto era una cicatrice molto sottile sulla fronte, che aveva la forma di una saetta.>> J. K. Rowling,Harry Potter e la pietra filosofale, traduzione di Marina Astrologo

Harry è nato il 31 luglio del 1980. Rimane orfano all'età di 1 anno, quando Lord Voldemort uccide i suoi genitori James Potter]] e Lily Evans, che muoiono per salvarlo;
Di enorme importanza per tutta la saga sarà proprio il sacrificio della madre di Harry, Lily Evans, che sceglie di sacrificarsi per fare da scudo con il suo corpo a difesa di Harry. Il sacrificio in questione non è un semplice incidente: Voldemort, su richiesta di Severus Piton, aveva intenzione di risparmiarla lasciandola andare illesa, ovviamente Lily rifiuta e così Voldemort si trova costretto a disfarsi di quell'impaccio uccidendo la donna senza pietà. Come Albus Silente lascerà intendere a Harry nei loro vari incontri durante la saga questo non è un sacrificio qualsiasi: la donna, infatti, aveva la possibilità di scegliere se salvarsi la vita o restare e sacrificarsi, scegliendo la seconda opzione di sua spontanea volontà Lily Evans lascia sul figlio Harry la protezione del proprio amore che rimarrà nel sangue del ragazzo costituendo l'evento più importante della storia di Harry Potter per le numerose ed importanti conseguenze che questo sacrificio porterà:

1- La protezione lasciata dal sacrificio di Lily Evans devierà la maledizione di Voldemort lanciata su suo figlio: Voldemort infatti, quando punta la bacchetta magica contro Harry e pronuncia la maledizione senza perdono "Avada Kedavra", non riesce ad ucciderlo, ma la sua stessa maledizione gli si ritorce contro, rendendolo un'anima più morta che viva, liberando il popolo magico dopo 16 anni di terrore e creando la leggenda del "Bambino Sopravvissuto" che segnerà Harry per sempre e che darà inizio a tutta la storia di Harry Potter raccontata nei 7 libri.
2- La distruzione di Voldemort a causa della sua stessa maledizione trasferirà al piccolo Harry alcuni dei suoi enormi poteri, come il serpentese, e creerà una connessione tra la sua anima e quella del mago oscuro che legherà i due personaggi indissolubilmente fino alla caduta definitiva di Voldemort stesso;
3- La protezione di Lily sarà la motivazione che porterà Albus Silente a decidere di affidare Harry ai Dursley: Silente infatti prevedendo il ritorno di Voldemort e temendo per la vita di Harry evoca un'antica magia che Voldemort conosce ma disprezza e per questo sottovaluta, infatti finché Harry può chiamare "casa" il posto dove vive un consanguineo della madre (l'unica parente in vita è la zia Petunia) là non può essere toccato e nemmeno colpito da Voldemort e per questa ragione Harry deve vivere con gli zii e subire tutte le loro angherie.
4- La protezione di sua madre salverà Harry Potter da Voldemort in altre due importanti occasioni:
al primo anno quando si ritroveranno a combattere per la Pietra Filosofale: la protezione di Harry impedirà a Raptor di poterlo toccare; al settimo anno quando decidendo di offrirsi a Voldemort Harry si sacrifica per salvare i suoi amici durante la battaglia di Hogwarts, tuttavia Voldemort non riesce ad ucciderlo pur avendolo colpito con l'Avada Kedavra: infatti al suo 4° anno Harry viene rapito e portato al cospetto di Voldemort che preleva il suo sangue per poter rigenerare il suo corpo, in questo modo Voldemort assorbe parte del potere del sacrificio della madre di Harry, così facendo può permettere a sé stesso di poter attaccare Harry senza rischi ma senza volerlo lo lega anche alla vita tramite se stesso, la protezione di Lily Evans aveva il compito infatti di far sopravvivere Harry agli attacchi di Voldemort tramite il potere lasciato nel suo sangue, sangue che poi assorbe Voldemort stesso e con questo assorbe anche quella protezione che assicura Harry alla vita.
5- Lo spirito di sacrificio che Harry Potter apprenderà da sua madre sarà una conseguenza indiretta ma estremamente importante che si verificherà alla fine del settimo libro, sempre con riferimento al momento in cui Harry si offre volontariamente a Voldemort durante la battaglia di Hogwarts: compreso che lui stesso è il settimo e involontario Horcrux di Voldemort, Harry deciderà spontaneamente di sacrificarsi in questo modo facendosi colpire dalla maledizione di Voldemort non solo lascerà su tutti i suoi amici impegnati nella battaglia il potere del suo sacrificio (come quello che sua madre ha lasciato su di lui sacrificandosi a sua volta) ma poterà anche il mago malvagio a distruggere senza volerlo quest'ultimo Horcrux, permettendo a Harry di sconfiggere Voldemort per sempre.

Harry si ritrova, come ricordo dell'attacco di Lord Voldemort, una cicatrice sulla fronte a forma di saetta. Successivamente si scoprirà che è proprio quest'ultima a fornire il legame mentale e spirituale fra i sentimenti e le emozioni di Voldemort e Harry. La notte seguente, il padrino di Harry, Sirius Black, viene arrestato ingiustamente, con l'accusa di aver ucciso Peter Minus, amico d'infanzia suo e di Lily e James Potter, e 12 Babbani. Harry Potter viene ritrovato tra le macerie della sua casa dal Mezzogigante Rubeus Hagrid che, con una potente motocicletta volante 'regalatagli' da Sirius, lo porta al numero 4 di Privet Drive, a Little Winging, nel Surrey. Qui, la professoressa McGranitt (insegnante alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts) e il professor Albus Silente (uno dei maghi più potenti del mondo e preside di Hogwarts) prendono Harry e lo lasciano davanti alla porta della casa della famiglia della sorella di sua madre con una lettera di spiegazione dell'accaduto e la richiesta di accogliere il neonato. Harry viene adottato dai suoi zii, i Dursley, che gli celano accuratamente tutta la conoscenza della sua eredità magica, dicendogli che i suoi genitori sono periti in un incidente d'auto e che la sua cicatrice non è altro che un segno dell'accaduto. Alcuni giorni prima dell'undicesimo compleanno di Harry, un gufo gli porta una lettera che lo invita a iscriversi alla scuola di Hogwarts, arrecando molto fastidio allo zio Vernon. Gli zii cercano in tutti i modi di nascondergli il contenuto della lettera, ma Rubeus Hagrid, che riesce a raggiungere il nascondiglio scelto da zio Vernon, arriva nel giorno dell'undicesimo compleanno del maghetto (età in cui i giovani maghi entrano nella scuola di magia e stregoneria di Hogwarts) e gli svela tutto. Così Harry inizia a frequentare la scuola di magia, insieme a quelli che sarebbero diventati i suoi due migliori amici, Ron Weasley, un ragazzo proveniente da una famiglia di maghi relativamente poveri, e Hermione Granger, figlia di due "Babbani" (persone senza poteri magici)



Hermione Granger

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Hermione Jean Granger è una studentessa della casa di Grifondoro alla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts e la migliore amica di Harry Potter e Ron Weasley. Interpreta un ruolo importante in molte delle avventure di Harry, e serve da influsso moderatore a Harry e Ron.
E' nata il 19 settembre del 1979. Ha gli occhi marroni e, nella prima apparizione, "folti capelli bruni e i denti davanti piuttosto grandi". Molti a scuola la prendevano in giro per il suo aspetto, incluso, in un'occasione, il Professor Severus Piton. Nel quarto episodio della saga le viene inflitto un incantesimo per farle crescere a dismisura i denti, e lascia che Madama Chips li riporti alla normalità "un po' più del dovuto", guadagnando così un bellissimo sorriso (dalla scena in cui Harry se ne accorge si scopre un fatto mai menzionato, cioè che Hermione porta l'apparecchio per i denti: "[i miei genitori]... avrebbero preferito che continuassi con l'apparecchio" ). È molto studiosa, e può essere autoritaria e, a volte, eccessivamente pignola; è una delle studentesse più intelligenti del suo anno e tra delle migliori dell'intera scuola. Spesso è presa in giro anche per questo. Harry e Ron dipendono da lei per l'ambito scolastico dato che spesso corregge i compiti ai due, e la sua conoscenza e buon senso sono sempre risultati importanti nel superare le sfide che affronta il trio.
È coraggiosa e leale, con una fiera coscienza politica, e di solito sa cavarsela in situazioni di crisi. Nonostante di solito si dimostri sensibile (quando Harry le rivela di avere baciato Cho Chang nell'Ordine della Fenice, non lo mette in imbarazzo, e nella stessa situazione accusa Ron di avere "la sfera emotiva di un bradipo" ), alcune volte diviene impacciata o insensibile nell'affrontare le persone — per esempio, il suo tentativo maldestro di dire a Lavanda Brown che la morte del suo coniglio non era in realtà mai stato predetto dalla Cooman. Steven Kloves, sceneggiatore dei film, ha detto di lei che "Hermione dimostra a volte di non saper comprendere per nulla il modo in cui influenza le persone". Secondo la Rowling, Hermione è profondamente insicura e cerca di mascherarsi provando ad essere la migliore in ogni cosa, proiettando una falsa autoconfidenza irritante nel farlo.
Hermione è una Nata Babbana, o Mezzosangue (in questo caso traduzione italiana di Mudblood, termine molto offensivo per definire i maghi nati Babbani), infatti i suoi genitori sono dentisti. La Rowling ha affermato che inizialmente voleva che Hermione avesse una sorella minore ma ha pensato che era troppo tardi per cambiare il libro ed era meglio se fosse stata figlia unica. Appena Hermione appare nella serie sa molto a proposito di Hogwarts grazie a un'attentissima documentazione in proposito e il mondo magico e si è dimostrata subito una ragazza dotata di forti poteri magici in quanto riesce ad ottenere sempre ottimi risultati in tutte le materie e in pochissimo tempo.
Hermione è rinomata per la tormentata e molto seguita sua storia d'amore con l'amico Ronald Weasley. Fin dal primo anno i due amici sono rinomati per le loro continue, fequentissime litigate che nascondono solo il forte sentimento che provano l'uno per l'altra e dal quale vogliono scappare. Ron, si accorge di essere ormai innamorato perdutamente di Hermione, solo al quarto anno, quando la vede andare al Ballo del Ceppo con Viktor Krum e si pente di non essere riuscito a invitarla.
Dal canto suo, la ragazza, cerca fino in fondo di sfuggire all'amore per l'infantile e così diverso da lei amico, ma anche lei, al sesto anno, non può negare di essere troppo innamorata per scappare.



Ron Weasley

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il personaggio di Ron è complesso, sempre in continuo conflitto con se stesso e con gli altri, assillato dalla fobia di non essere all'altezza di chi gli sta accanto. Ron è un ragazzo pauroso per natura(soprattutto dei ragni, basti vedere il secondo libro), ma cerca di affrontarla per amore del bene, ma soprattutto per fedeltà verso Harry (come nel primo libro quando si sacrifica nella scacchiera). Si considera inferiore agli altri perché non ha grandi disponibilità finanziarie, ma la sua vera ricchezza è dentro di sé, nei primi anni emerge in più occasioni il suo sentirsi schiacciato dalla fama e dalla bravura dei suoi fratelli (ad eccezioni dei "discoli" Fred e George tutti gli altri sono stati prefetti, Bill e Percy sono stati anche caposcuola mentre Charlie è stato un grande giocatore di Quidditch) e di Harry ed Hermione, che puntualmente lo superano in tutto (capacità pratiche e materie scolastiche), Ron ha la sua unica rivincita negli scacchi, in cui ne Harry ne Hermione sono mai riusciti a batterlo. Viene considerato immaturo sotto molti aspetti; Ron, durante i suoi anni scolastici a Hogwarts, è sempre stato un fedele amico di Harry, anche nei momenti più difficili, ad eccezione di un breve litigio nel quarto anno (poi puntualmente risolto) che tenne lontani i due amici per un po' di tempo. Non è un ottimo studente e molto spesso lui e Harry chiedono aiuto ad Hermione nei compiti: ciò nonostante, al quinto anno, viene nominato prefetto di Grifondoro da Silente che decide di nominare lui al posto di Harry per non appesantire ulteriormente il carico di stress a cui è già sottoposto quest'ultimo.
La famiglia di Ron è di reddito molto basso: suo padre, Arthur Weasley, oltre ad essere l’unico dei genitori a lavorare, riceve una misera paga; è impiegato presso il Ministero della Magia, Uso Improprio dei Manufatti dei Babbani. Nel sesto libro viene comunque promosso a direttore dell'Ufficio Intercettazione e Confisca di Incantesimi Difensivi e Oggetti Protettivi Contraffatti. La famiglia dei Weasley è composta dalla madre, Molly, premurosa ma anche molto autoritaria; a seguire Bill, ragazzo brillante che lavora per la Gringotts, e Charlie, ex campione di Quidditch a Hogwarts e ora in Romania a studiare i draghi. Percy invece è il petulante terzogenito, prima prefetto, caposcuola e poi al Ministero; nutre una vera idolatria per Barty Crouch e per le regole. I gemelli Fred e George sono l'esatto opposto: simpaticissimi combinaguai, che al loro primo anno sono entrati in possesso della Mappa del Malandrino. Adorano fare scherzi ed inventare bacchette magiche finte o Crostatine Canarine. Nato come gioco, diventa il loro lavoro quando, grazie al finanziamento di Harry, aprono un negozio di scherzi (I tiri vispi Weasley) che fattura ottimi incassi. Ginny è l'ultima, unico componente femmina della famiglia, esclusa la madre.


Neville Paciock (Neville Longbottom)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Neville è nato il 30 luglio 1980, un giorno prima di Harry Potter: per questo motivo, visto che anche i suoi genitori, come quelli di Harry, erano Auror ed erano sfuggiti per tre volte a Voldemort, la profezia di Sibilla Cooman avrebbe potuto riferirsi sia a Neville che a Harry. Voldemort non udì la seconda parte della profezia,che diceva che sarebbe stato lui stesso ad indicare il suo nemico come suo eguale; così non scelse il Purosangue,ma venne attratto dal figlio dei Potter Mezzosangue come lui.
Presentatoci nel primo libro della saga come un ragazzino impacciato e fifone, Neville viene misteriosamente assegnato dal Cappello Parlante alla casa di Grifondoro, quella a cui sono assegnate le persone che si distinguono per il loro coraggio. Inizialmente relegato a personaggio secondario, quasi una "comparsa", Neville muta profondamente nel corso della saga. Si scopre poi che i genitori (due Auror) erano diventati pazzi dopo lunghe torture magiche inflitte loro da Bellatrix Lestrange, la Mangiamorte che uccide poi anche Sirius Black al termine di Harry Potter e l'ordine della fenice: è infatti una seguace del signore oscuro Lord Voldemort. La malattia dei genitori, ricoverati all' ospedale San Mungo, influisce profondamente sul comportamento di Neville, che è costretto a vivere con la nonna, Augusta Paciock.
Il ragazzo non è stato mai bravo nelle arti magiche, soprattutto in pozioni, del cui professore, Severus Piton, ha molta soggezione (nel terzo libro il suo molliccio si trasforma proprio nel professor Piton); l'unica materia che sembra essergli congeniale è Erbologia. Si può dire che il quinto libro costituisca un punto di svolta per questo personaggio; infatti adesso Neville comincia ad acquisire più sicurezza e un certo spirito di vendetta fa capolino nella sua mente. Questo lo porta ad un inaspettato miglioramento dal punto di vista della competenza magica e della fiducia in sé stesso.
Pian piano Neville diventa abbastanza bravo nella Difesa contro le Arti Oscure (grazie agli incontri dell'ES) e mostra un grandissimo coraggio quando affronta solo con Harry una schiera di cinque Mangiamorte.
Viene torturato come i genitori da Bellatrix Lestrange, ma ciononostante implora Harry di non consegnare ai Mangiamorte la Profezia. Alla fine del quinto anno, è l'unico, insieme a Luna Lovegood, a controllare costantemente il galeone incantato da Hermione per conoscere la data della successiva riunione dell'ES. I due, imbranati e bizzarri come sono, stringono infatti un forte legame affettivo nel sesto libro.
Anche nel sesto libro Neville continua a combattere contro i Mangiamorte a fianco dell'Ordine della Fenice.
In Harry Potter e i doni della Morte diventa il capo dell'Esercito di Silente insegnando ai pochi studenti rimasti a Hogwarts la difesa contro le Arti Oscure. Durante la seconda battaglia di Hogwarts viene torturato da Voldemort perché si convinca a diventare un Mangiamorte, ma lui si rifiuta e uccide Nagini con la spada di Godric Grifondoro estratta dal Cappello Parlante, avvolto dalle fiamme, che Voldemort stava usando per torturarlo. Neville sopravvive alla battaglia e 19 anni dopo, nell'epilogo, è diventato professore di Erbologia a Hogwarts. Si sposa successivamente con Hannah Abbott



Seamus Finnigan

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Dean Thomas

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Dean Thomas appartiene alla casa del Grifondoro fin dal primo anno quando il cappello parlante lo ha assegnato a quella casa. Compare in tutti i libri anche se in nessuno ne troviamo una descrizione dettagliata: si sa solo che tifa per il West Ham Utd, ha i capelli ricci ed è un ragazzo di colore alquanto magro. Condivide il dormitorio con Ron Weasley, Seamus Finnigan, Neville Paciock e naturalmente Harry Potter. Inizialmente il suo Stato di Sangue non è chiaro. L'autrice afferma nel suo sito ufficiale che suo padre non era un babbano, egli non l'ha mai conosciuto, ma era un mago e non l'aveva mai detto alla moglie. Nel quinto libro l'Ordine della Fenice fa parte del gruppo illegale di Harry ed amici chiamato l'Esercito di Silente. Alla fine del quinto anno si fidanza con Ginny Weasley, la sorella minore di Ron. Quest'ultimo non gradisce affatto la cosa, e, ogni volta che può, rimprovera la sorellina, verso la quale è molto protettivo. Ginny e Dean si lasciano in primavera,a causa di un litigio un pò stupido,il motivo era che Ginny era stufa di essere trattata come una bambina da Dean, dopodiché tra lei ed Harry nascerà qualcosa di molto importante. Nel settimo libro della saga viene perseguitato come gli altri maghi nati babbani. Poiché non ha modo di dimostrare che suo padre era un mago. Verrà catturato insieme al folletto Unci Unci dagli stessi Ghermidori che cattureranno poi Harry, Ron e Hermione. Dopo essere stato portato anche lui a Villa Malfoy scapperà insieme agli altri e rimarrà per un periodo a Villa Conchiglia. Parteciperà infine alla battaglia di Hogwarts arrivando insieme a Luna Lovegood.


Lavanda Brown (Lavender Brown)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E' la migliore amica di Calì Patil, con cui ridacchia spesso, e alcune volte dà l'impressione di essere un po' sciocca. Crede molto nella Divinazione, fin da quando la prof. Cooman le predisse vagamente la morte del suo coniglietto. È comunque coraggiosa, e partecipa fin da subito all'Esercito di Silente. Diventerà, per un tempo determinato, la ragazza di Ron Weasley in Harry Potter e il Principe Mezzosangue. Durante la Battaglia di Hogwarts in Harry Potter e i Doni della Morte, viene aggredita da Fenrir Greyback, che la morde. Viene salvata da Hermione Granger. Nel sesto film della saga la parte sarà affidata a Jessia Cave, attrice britannica.



Calì Patil (Parvati Patil)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ha la stessa età di Harry, è di origine indiana ed ha una sorella gemella, Padma Patil, che però è stata smistata nella casa del Corvonero, cosa strana perché di solito i parenti di una famiglia vengono attribuiti alla stessa casa (si vedano le famiglie: Weasley, Malfoy, Canon e Potter). Calì è molto amica di Lavanda Brown, un'altra Grifondoro della stessa età, ed entrambe sono due grandi ammiratrici della professoressa Sibilla Cooman e delle sue presunte doti di veggente: secondo questa professoressa, Calì ha i requisiti per diventare una veggente come lei. Al quarto anno Harry, non riuscendo a invitare Cho Chang al Ballo del Ceppo (perché gia invitata da Cedric Diggory), ripiega su di lei: la trova carina, ma non è interessato a lei e così Calì si consola con un bel ragazzo di Beauxbatons (nel film, un ragazzo di Durmstrang, dato che a differenza da quanto scritto nell'omonimo libro, gli studenti di Beauxbatons sono soltanto ragazze).


Ginny Weasley

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ginny Weasley Potter (vero nome Ginevra Molly Weasley, successivamente in Potter) è un personaggio della saga di Harry Potter scritta e ideata negli anni novanta da Joanne Kathleen Rowling ma concretizzata alcuni anni dopo. Ginny Weasley è nata l'11 agosto 1981, è l'unica donna nata nella famiglia Weasley da generazioni. È la migliore amica di Hermione Granger e Luna Lovegood; ha i capelli rossi e le lentigini. Ginny frequenta la scuola di Hogwarts nella casa di "Grifondoro". Nel sesto libro diventerà la ragazza di Harry Potter. La loro relazione culminerà nel matrimonio, come viene detto nell'epilogo dell'ultimo libro della saga.



Fred e George Weasley

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Fred e George Weasley (personaggi della serie di romanzi di Harry Potter di J. K. Rowling scritti ed ideati negli anni novanta ma concretizzati alcuni anni dopo) sono i fratelli maggiori di Ron, due gemelli dai capelli lunghi e rossi con il viso coperto dalle lentiggini (come tutta la famiglia Weasley), nati l'1 aprile 1978, il giorno del "Pesce d'aprile". Anche loro, come tutta la famiglia Weasley, ad Hogwarts fanno parte della casa di Grifondoro, nella cui squadra di quidditch giocano come battitori fino al quinto libro in cui vengono squalificati. Non si curano molto delle regole, e amano fare scherzi di tutti i tipi, anche ai loro stessi familiari, specialmente a Percy. Il loro peggiore nemico è il custode Argus Gazza, che cerca continuamente di metterli in punizione, ma raramente riesce a coglierli sul fatto, visto che i gemelli conoscono la scuola e i suoi passaggi segreti meglio di chiunque altro, anche grazie alla Mappa del Malandrino, che, conoscendo ormai a memoria, donano a Harry al suo terzo anno. Nonostante non diano molta importanza alla scuola, sono comunque due maghi molto capaci, come dimostrano tutte le loro invenzioni. La madre, Molly Weasley, non vede di buon occhio queste loro attività; preferirebbe per loro un lavoro al ministero, e cerca di ostacolarli in tutti i modi. Di fronte al loro successo, e all'atteggiamento del Ministero della Magia, è costretta a ricredersi. I ragazzi sono grandi appassionati di scherzi e di fuochi d'artificio magici, come dimostrano in Harry Potter e l'Ordine della Fenice mettendo a soqquadro la scuola. Dopo aver lasciato Hogwarts, aprono un negozio di scherzi a Diagon Alley, grazie all'aiuto di Harry, che aveva donato loro la propria vincita, mille galeoni, del Torneo Tremaghi.
La fine dei loro anni a Hogwarts diventa una leggenda all' interno della scuola: dopo essere stati presi con le mani nel sacco (avevano fatto comparire una palude nel bel mezzo della scuola, per dare a Harry il tempo di parlare con Sirius Black dallo studio della professoressa Umbridge), con un incantesimo di appello chiamano le loro scope e fuggono dal portone principale della scuola, sotto gli occhi di tutta Hogwarts. Nel settimo libro, i due diventano ufficialmente membri dell'Ordine della Fenice. Scortano Harry da Privet Drive assumendo le sue sembianze, e George perde un orecchio a causa dell'incantesimo Sectumsempra di Severus Piton. I due partecipano alla Battaglia di Hogwarts, dove la famiglia si riconcilia con Percy. George, con l'aiuto di Lee Jordan, riesce a battere Yaxley, mentre Fred muore per colpa di un'esplosione provocata da Augustus Rookwood. La sua morte sarà un importante fattore nella lotta della madre contro Bellatrix Lestrange. George, una volta sposatosi con Angelina Johnson, avrà due figli un maschio, Fred in onore del fratello, e una una femmina, Roxanne




Percy Weasley

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Percy Ignatius Weasley(nato il 22 agosto 1976, secondo informazioni dei libri e dell'autrice), è un ragazzo piuttosto severo e pignolo. Diventa prima Prefetto ad Hogwarts nella casa del Grifondoro (come del resto tutta la famiglia Weasley, ad eccezione dei gemelli Fred e George e di Ginny), poi Caposcuola, e finita la scuola, continua la carriera lavorando per Bartemius Crouch al Ministero della Magia. A scuola è noioso e terribilmente rispettoso delle regole, infatti le sue posizioni coincidono spesso con quelle di Hermione e cozzano invece con quelle dei fratelli Fred e George, che non perdono occasione per prenderlo in giro con scherzi e battute ridicole. La sua ambizione e il progressivo avvicinamento alle posizioni del Ministero della Magia, nel quinto episodio della serie lo portano a seri contrasti con la sua famiglia. Viene infatti promosso assistente del Ministro Cornelius Caramel,ma forse con questa promozione il Ministero aveva il fine di ottenere informazioni su Silente tramite la sua famiglia. Dopo un aspro litigio con suo padre a proposito di questo argomento, Percy lascia la famiglia.Percy Weasley ha una storia con il Prefetto del Corvonero Penelope Light al suo penultimo anno di corso. Riappare brevemente nel sesto libro, nel giorno di Natale, in quanto va a trovare la famiglia, ma si comporta ancora in modo molto freddo, e non c'è un vero e proprio riavvicinamento. Dà l'idea di essere pronto a fare qualsiasi cosa, anche a voltare le spalle alla famiglia, in nome dell'ambizione. Nell'ultimo libro però si riconcilia con la famiglia e combatte nella battaglia di Hogwarts dove schianta il ministro O'Tusoe. Percy si sposerà con Audrey, dalla quale avrà due figlie, Molly e Lucy Weasley.



Angelina Johnson

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Angelina Johnson ('Successivamente in Weasley') nasce nel 1978; compare subito nel primo libro Harry Potter e la pietra filosofale e nel quinto libro diventa il capitano della squadra di Quidditch del Grifondoro, la casa dove è stato assegnato anche Harry. Gioca il ruolo di cacciatrice ed è molto esigente e severa in questo campo. Abbandona la squadra di Quidditch dopo essersi diplomata al suo settimo anno assieme ad Alicia Spinnet. Di lei non sappiamo molto, solo che ha pelle e capelli scuri raccolti in treccine e al ballo del ceppo viene invitata da Fred Weasley, gemello di George. Sempre nel libro Harry Potter e l'ordine della fenice Angelina Johnson fa parte dell'Esercito di Silente un gruppo di Difesa contro le arti oscure fondato da Harry Potter.Nel 7 e ultimo libro nela capitolo "La Battaglia di Hogwarts" lei combatterà duramente contro il primo ministro, poi scapperà dopo essersi ripresa da uno Shock di essere quasi stata scareventata fuori dalla finestra dalla Torre di Astronomia,poi però tornerà a combattere.Rischiò la vita più volte una volta viene salvata da Fred Weasley che poi muore da un'esplosione provocata da un mangiamorte,la seconda volta il terreno sotto di lei esplose provocandole una brutta ferita,fù salvata da George Weasley.Si sposerà con George Wesley dal quale avrà un figlio maschio, Fred Weasley II, ed una figlia femmina, Roxanne Weasley.



Katie Bell

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Katie Bell (nata nel 1979, si diploma nel 1997) è una cacciatrice fenomenale nella squadra del Grifondoro, amica dei gemelli Fred e George Weasley, è stata spesso fondamentale nella coppa del Quidditch e ha partecipato alla società di difesa contro le arti oscure in Harry Potter e l'ordine della fenice la quale era una associazione segreta che prende il nome di Esercito di Silente. Nel sesto libro Madama Rosmerta, sulla quale Draco Malfoy aveva scagliato la maledizione Imperius, scaglia di nascosto la medesima maledizione su Katie e le consegna una collana maledetta comprata da Magie Sinister, poi si saprà che era destinata a Silente, ma nel tragitto verso Hogwarts Katie viene in contatto con la collana, e dovrà passare molto tempo al San Mungo gravemente ferita dall'oggetto maledetto.



Alicia Spinnet

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Alicia Spinnet nata nel 1978 è una giovane ragazza molto bella, alta, dai capelli lunghi e biondi appartenente alla casa del Grifondoro dal 1987-1988. Fa parte della squadra di quidditch della sua casa nel ruolo di cacciatrice (assieme ad Angelina Johnson e Katie Bell) fino al quinto libro, quando si diploma nel 1996. Partecipa anch'essa all'Esercito di Silente capeggiato da Harry.


Cormac McLaggen
Il personaggio di Cormac McLaggen viene citato per la prima volta nel sesto libro, Il principe mezzosangue, nel quale partecipa ad un provino per diventare portiere della squadra di Quidditch del Grifondoro. Viene descritto come un ragazzo del settimo anno, con i capelli crespi, alto e grosso "come un troll", come dice Ron in una discussione con Harry a proposito di McLaggen. Viene nominato secondo portiere battuto da Ron Weasley che para un tiro in più, perché Hermione Granger l'ha aiutato distraendo McLaggen con un Incantesimo Confundus. Harry, che è il nuovo capitano della squadra del Grifondoro, si accorge di questo aiuto di Hermione, ma non ne fa parola con Ron e, anche a causa del pessimo carattere di McLaggen, la perdona. McLaggen viene invitato da Hermione al party di Horace Lumacorno per ripicca verso la relazione di Ron con Lavanda Brown, ma la serata non va molto bene, infatti i due litigano. Durante una partita di Quidditch, McLaggen sostituisce Ron, reduce da un avvelenamento, come portiere. Questi però si rivela un elemento di disturbo, riprendendo i suoi compagni di squadra per sciocchezze e interferendo con le tattiche di Harry fino a colpirlo con una mazza da battitore nel corso di una discussione, mandandolo in infermeria e facendo perdere a Grifondoro la partita.



Colin e Dennis Canon (Colin and Dennis Creevey)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Colin Canon (Colin Creevey) è uno studente che compare per la prima volta nel secondo libro, Harry Potter e la camera dei segreti. Probabilmente la traduzione italiana in "Canon" ha voluto evidenziare la sua fissazione per le fotografie. Ha un anno meno di Harry ed è un suo sfegatato ammiratore. Ha una grande passione per la fotografia e tenta di fotografare sempre il suo idolo. Dal quarto libro compare anche suo fratello minore, Dennis. Al suo primo anno viene aggredito dal Basilisco, che tuttavia non lo uccide sempre grazie alla sua macchina fotografica, ma lo tramuta in pietra insieme a Mrs. Purr (Mrs. Norris), Nick-Quasi-Senza-Testa, Justin Finch-Fletchley, Hermione Granger e a Penelope Light. Colin partecipa alla Seconda Battaglia di Hogwarts, nonostante la professoressa McGranitt gliel'avesse impedito, e viene ucciso dai Mangiamorte, nell' ultimo libro della serie.Dennis Canon (Dennis Creevey) è il fratello minore di Colin Canon (infatti è nato nel 1983 due anni dopo il fratello) entrambi figli di babbani (quindi mezzosangue). Anche lui è stato mandato nella casa del Grifondoro. È quindi apparso inizialmente in "Harry Potter e il Calice di Fuoco", e in "Harry Potter e l'Ordine della Fenice" ha partecipato all'Esercito di Silente, incontrandosi assieme agli altri membri alla Testa di Porco, pub di Hogsmeade e partecipando alle lezioni nella stanza delle necessità. Nota: bisogna notare che quando Dennis va a Hogsmeade è solo al suo secondo anno, quando invece si potrebbe andare in quella cittadina magica solo dal terzo anno. Si tratta probabilmente di un errore da parte dell'autrice J.K.Rowling, ma è plausibile che dopo due anni le regole possano essere cambiate.



Oliver Baston (Oliver Wood)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Oliver Baston (Oliver Wood) è stato il portiere della squadra di Quidditch del Grifondoro nonché capitano fino al terzo libro perché poi lascia la scuola di Hogwarts essendo arrivato al suo settimo anno. Baston è stato sempre determinato a vincere l'annuale torneo di Quidditch della scuola contro le altre case di Hogwarts, e per questo faceva lavorare la sua squadra moltissimo, cosa per cui era noto; vincere una partita era talvolta più importante che preoccuparsi della salute dei suoi giocatori, che costringeva anche ad allenarsi sotto il diluvio, suggerendo anche ad Harry di "catturare il boccino o morire nel tentativo". Nella sala comune Oliver non faceva altro che provare complicati schemi di gioco su di un modellino.
Quando Harry si unì alla squadra nel suo primo anno a Hogwarts con la qualifica di cercatore, Oliver ritenne di avere il trofeo in tasca, a causa dell'abilità del giovane mago. Sfortunatamente però questo non avvenne per i primi due anni, a causa di contrattempi: nel primo anno Harry era in ospedale semiincosciente proprio durante l'ultima partita, mentre nel secondo anno l'intera stagione di Quidditch fu cancellata a causa dell'apertura della Camera dei Segreti. Questo gettò Baston nello sconforto più assoluto, tanto che nel terzo anno, l'ultimo anno che Oliver trascorse a Hogwarts,non è nemmeno in grado di fare i suoi soliti discorsi pieni di fervore e non sgrida più la squadra con il solito vigore. La partita contro Tassorosso è persa a causa dei dissennatori, Harry non solo ha perso la scopa sul platano picchiatore, ma è finito in ospedale. Per quanto Oliver non incolpi Harry della sconfitta non va a trovarlo in ospedale che una volta sola e per pochi minuti, mentre al risveglio di Harry gli sconsolati gemelli lo informano che sta cercando di annegarsi nelle docce. Tuttavia, nel pieno dello scoraggiamento, riesce finalmente a a portare i Grifondoro alla vittoria. Baston appare brevemente anche nel quarto libro per far sapere che era stato preso come riserva tra i Puddlemere United. A quanto pare il portiere è una delle posizioni più pericolose: Oliver viene colpito da un bolide alla sua prima partita risvegliandosi in ospedale, e viene sistematicamente colpito ad ogni partita che vediamo in seguito. Il suo successore come portiere per la squadra di Quidditch dei Grifondoro è Ron Weasley e il suo posto di capitano viene preso da Angelina Johnson nel quinto libro e dallo stesso Harry Potter nel sesto.
Si unisce alla battaglia di Hogwarts nel settimo libro.



Lee Jordan

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Lee Jordan è uno studente del Grifondoro. Il suo tratto distintivo sono i capelli rasta, è un ragazzo di colore nonché il migliore amico dei gemelli Weasley e con loro organizza scherzi agli amici. Lee è il commentatore ufficiale delle partite di Quidditch a Hogwarts: spesso si lascia trascinare dall'entusiasmo suscitando le ire della professoressa McGranitt. Nel sesto libro verrà sostituito da Zacharias Smith nel ruolo di commentatore. Nel quinto libro mette di nascosto degli snasi nell'ufficio della Umbridge rischiando di mettere nei guai Hagrid, che in quanto professore di Cura delle Creature Magiche viene incolpato ingiustamente del fatto dalla Umbridge. Nel settimo libro è il DJ di "Radio Potter".



Jimmy Peakes e Ritchie Coote
Jimmy Peakes e Ritchie Coote nella serie di Harry Potter sono due studenti della casa del Grifondoro che sostituiscono Jack Sloper e Andrew Kirke nel ruolo di battitori nella stagione di Quidditch del 1996–1997 (sesto anno). Entrano a fare parte della squadra scelti da Harry (nuovo capitano della squadra della sua casa dopo che Angelina Johnson si è diplomata) nei provini per i due ruoli di battitori.



Romilda Vane
Romilda Vane personaggio che fa la sua prima comparsa nel sesto libro, Harry Potter e il principe mezzosangue come personaggio secondario della trama. Lei è molto sfacciata, e con le sue amiche costituisce uno degli incubi peggiori di Harry. Quando Harry bacia Ginny per la prima volta nalla sala grande tiene in mano infranto da lei stessa per la rabbia. Ella viene descritta dall'autrice come una ragazza snella e dalla larga mascella, dai capelli scuri e lunghi.



Demelza Robins
Demelza Robins assieme a Ginny Weasley e a Katie Bell (o a Dean Thomas quando Katie Bell era a San Mungo) è stata una cacciatrice del Grifondoro nell'anno 1996-1997. Fa la sua prima apparizione nel sesto volume Harry Potter e il principe mezzosangue. Descritta come una ragazza abbastanza brava nel suo ruolo, è scelta da Harry (nuovo capitano della squadra).Viene presa a pugni da Ron per il semplice motivo che Ron era nervoso per il suo scarso rendimento sportivo.



Andrew Kirke e Jack Sloper
Andrew Kirke e Jack Sloper sono due studenti della casa del Grifondoro. Nel quinto libro sostituiscono i gemelli Weasley come Battitori nella squadra di Quidditch di Grifondoro, contribuendo alla vittoria della coppa a fine anno. Vengono descritti come giocatori goffi e non molto bravi, infatti l'anno seguente non vengono riconfermati in squadra, ma sostituiti da Jimmy Peakes e Ritchie Coote.


Leanne
Kenneth Towler
Euan Abercrombie
Natalie McDonald
Nigel
Vicky Probisher


Ex-studenti al tempo di Albus Silente
Albus Silente (Albus Dumbledore)
Aberforth Silente (Aberforth Dumbledore)


Al tempo di Tom Orvoloson Riddle
Rubeus Hagrid


Al tempo di James Potter
James Potter
Sirius Black
Remus Lupin
Peter Minus (Peter Pettigrew)
Lily Evans
avatar
ChiArA_25
Admin

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 03.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum