FantasyLibri
Grazie per aver effettuato l'accesso.
Se ti sei appena registrato: il conto che si cita nell'email di conferma registrazione si tratta della possibilità di fare donazioni al forum,ma non è assolutamente un obbligo. Questo forum è libero e non avrà mai un costo! Diffondi la notizia

- CICLO DELLA SPADA DELLA VERITA' _ LIBRI -

Andare in basso

- CICLO DELLA SPADA DELLA VERITA' _ LIBRI -

Messaggio  ChiArA_25 il Dom Dic 04, 2011 11:10 pm

Libri della Spada della Verità

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
(CLICCA SULL'IMMAGINE PER TORNARE AL CICLO DELLA SPADA DELLA VERITA')

Debito di ossa (1998)
(è un racconto da considerare un preambolo alla serie.)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Al Mastio del Mago si presenta Abby, una giovane abitante di un piccolo villaggio invaso dalle truppe di Panis Rahl. La guerra con il D’Hara sta mietendo numerose vittime nelle Terre Centrali, e Zeddicus Zu’l Zorander è impegnato, in qualità di Primo Mago, a contrastare gli incantesimi e le atrocità del nemico. Abby però arriva a esigere l’adempimento di un’antica promessa, il pagamento di un debito di ossa che Zedd aveva contratto con la madre della giovane: in virtù di quell’antico e potente legame, Abby chiede al Primo Mago di salvare Coney Crossing dai crudeli soldati che l’hanno occupato prendendo in ostaggio tutta la sua famiglia. Ma quando Zedd riesce a raggiungere il villaggio, scopre di essere caduto in una trappola preparata apposta per lui dalle forze di Panis Rahl, che lo sottoporrà al più terribile dei ricatti…


L'assedio delle tenebre (1998)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Richard Cypher vive nei Territori Occidentali; suo padre George è appena stato ucciso in maniera brutale, e lui sta cercando, nella Foresta di Ven, uno strano rampicante che il padre, prima di morire, ha lasciato in un vaso che costituiva il loro nascondiglio segreto. Incontra nel bosco una bellissima ragazza, vestita con uno strano ed elegantissimo abito bianco, e le offre il suo aiuto per sfuggire a quattro uomini che la stanno inseguendo. Dopo aver eliminato i quattro uomini, rivelatisi essere i componenti di un Quadrato, mandato appositamente per ucciderla, Richard apprende che la sua nuova amica si chiama Kahlan Amnell, ed ha appena valicato il terribile Confine che separa i Territori Occidentali dalle Terre Centrali per chiedere l'aiuto del potente Primo Mago, misteriosamente scomparso anni prima dalle Terre Centrali, cancellando ogni ricordo sulla sua identità. Il Primo Mago è l'unico che può aiutare le Terre Centrali contro l'aggressione del malvagio Darken Rahl, Signore del D'Hara, l'impero posto ad Est delle Terre Centrali e separato da esse da un Confine analogo a quello che separa le Terre Centrali dai territori Occidentali. Kahlan vuole chiedere in particolare al Primo Mago di nominare un nuovo Cercatore della Verità, l'unico in grado di contrastare l'aggressione di Darken Rahl. Richard presenta Kahlan al suo più grande amico, Zedd, un vecchio alto e magro che si rivela essere proprio il Primo Mago Zeddicus Zu'l Zorander. Zedd aveva lasciato al loro destino le Terre Centrali molti anni prima, dopo che la figlia era stata violentata proprio da Darken Rahl, nel corso della guerra che Panis Rahl, l'allora Signore del D'Hara, aveva scatenato contro le Terre Centrali. Zedd aveva allora eretto due confini, separando il Nuovo Mondo in tre parti: i Territori Occidentali, completamente privi di magia; le Terre Centrali, sorta di confederazione di stati e territori popolati da uomini e creature in possesso di poteri magici; il D'Hara, sconfitto e privato del suo capo Panis Rahl, che Zedd ha ucciso con un getto di fuoco magico. Zedd nomina Cercatore della Verità, sia pure a malincuore, proprio Richard, e gli consegna la Spada della verità. Richard, Zedd e Kahlan partono per raggiungere le Terre Centrali, sfuggendo al tentativo di Darken Rahl di uccidere Richard. Superare il Confine è estremamente difficile; la stessa Kahlan ci è riuscita solo con l'aiuto di tutti i maghi delle Terre Centrali sopravvissuti alle incursioni di Darken Rahl (con esclusione del mago Giller, unico sopravvissuto in quanto gli altri maghi si sono suicidati per non rivelare il viaggio di Kahlan). Con l'aiuto di Chase, ovvero Dell Brandstone, un Guardiano del Confine, i tre si mettono in viaggio verso Sud, alla ricerca dell'unico varco esistente nel Confine. Dopo una serie di avventure e di scontri con le creature oscure che popolano il Confine, Zedd e Chase vengono colpiti e perdono conoscenza, e Richard e Kahlan raggiungono l'accesso al varco nel Confine, presso il quale vive l'incantatrice Adie, detta la Donna delle Ossa. Lasciati Zedd e Chase, sempre privi di conoscenza, alle cure di Adie, Richard e Kahlan superano il confine, non senza affrontare terribili pericoli, e si ritrovano nelle praterie meridionali delle Terre Centrali. Alla ricerca della Terza scatola dell'Orden, un potentissimo costrutto magico che, unito alle altre due scatole, già in possesso di Darken Rahl, gli consentirebbe di assumere poteri magici inimmaginabili. Kahlan conduce Richard presso il Popolo del fango, un popolo di guerrieri in grado di comunicare con gli Spiriti degli Antenati. Richard riesce ad ottenere il consenso a partecipare ad un Raduno del Popolo del Fango, e gli spiriti degli Anziani lo indirizzano verso la strega Shota. Mentre Richard e Kahlan partecipano al raduno, Darken Rahl, a bordo di un drago rosso, piomba sul villaggio del Popolo del Fango e uccide molti uomini, donne e bambini, e rapisce Siddin, un bimbo figlio di amici di Kahlan. Il libro termina con la partenza di Richard e Kahlan per il Pozzo di Agaden, dimora della strega Shota.


La profezia del mago (1999)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Sia pure a malincuore, Kahlan conduce Richard al Pozzo di Agaden, dove vive Shota; la strega si rivela una bellissima donna, molto ambigua, che da un lato blandisce Richard e dall'altro tenta di eliminare Kahlan. Inoltre mette in guardia Richard dai suoi amici Zedd e Kahlan, che secondo lei tenteranno di usare i loro poteri contro di lui. Alla fine, comunque, Shota rivela a Richard e Kahlan che la terza scatola dell'Orden è nelle mani della Regina Milena di Tamarang. Richard e Kahlan si dirigono verso Tamarang; poco prima di arrivare al castello della Regina Milena, vengono raggiunti da Zedd, ormai guarito. I tre arrivano a Tamarang e scoprono che la regina non ha più la scatola. Mentre si allontanano da Tamarang, incontrano Chase in compagnia di Rachel, una ragazzina già schiava della principessa Violet, la figlia della regina, che con l'aiuto del mago Giller ha sottratto la scatola dell'Orden. Quando tutto sembra andare per il meglio, Richard viene catturato da Denna, una Mord-Sith, ovvero una donna-guerriera in grado di catturare i dotati di potere magico. Denna, al soldo di Darken Rahl, tortura Richard fino a renderlo totalmente succube; durante le torture, Richard colpisce con un calcio la principessa Violet, che voleva partecipare e aveva minacciato di catturare, torturare e uccidere Kahlan, e le mozza la lingua. La regina Milena tenta di uccidere Richard, ma viene uccisa da Denna. Denna e Richard partono da Tamarang e si recano al Palazzo del Popolo, capitale del D'Hara, ove risiede Darken Rahl. Mentre Richard langue in una cella nel palazzo, Kahlan, Zedd e Chase, che stanno seguendo le tracce di Richard, vengono aggrediti da soldati D'Hariani comandati dal cattivissimo Demmin Nass. Bloccato Zedd con la magia, immobilizzato Chase dai soldati, Demmin Nass sta per condurre Kahlan prigioniera da Darken Rahl, quando Kahlan, appreso che Richard è stato torturato e probabilmente è morto, scatena il Con Dar, una magia potentissima che le consente di sgominare i nemici, di liberare Zedd e di raggiungere il Palazzo del Popolo. Nel frattempo Richard, che è riuscito a mantenere una parte della sua mente libera dal dominio di Denna, la uccide con la Spada della Verità, non prima di averla perdonata e di aver compreso che la sua crudeltà era dovuta al terribile addestramento a cui era stata lei stessa sottoposta da Darken Rahl. Momentaneamente liberato da Darken Rahl, che sa di poterlo ricattare minacciando di uccidere Kahlan, Richard scopre che il drago rosso di Darken Rahl, Scarlet, è tenuta in pugno dal Signore del D'Hara che tiene in ostaggio il suo uovo. Richard restituisce l'uovo a Scarlet e ne diviene amico. All'interno del Giardino della Vita, Darken Rahl sta per aprire l'unica tra le due scatole dell'Orden che gli consentirebbero di assumere poteri magici inimmaginabili; costringe Richard a declamare il Libro delle Ombre Importanti, ma Richard omette volutamente la parte finale delle istruzioni, cosicché Darken Rahl sprofonda nel Mondo Sotterraneo. Richard rivela a Kahlan il suo amore, talmente forte da annullare il potere di Depositaria, ed assieme a Siddin partono in groppa a Scarlet per riportare il piccolo dai genitori presso il Popolo del Fango.


Il Guardiano delle Tenebre(1999)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Dopo la morte di Darken Rahl, Richard è afflitto da terribili mal di testa. Apprende inoltre dalla strega Shota che suo padre è Darken Rahl, che ha violentato sua madre (quella che aveva sempre conosciuto); inoltre viene a sapere che Zedd Zeddicus Zu'l Zorander è suo nonno. Dopo aver appreso la Prima Regola del Mago, Richard comprende che l'apertura delle Scatole dell'Orden ha lacerato il Velo che separa il mondo della vita dal mondo dei morti, e di aver violato così la Seconda Regola del Mago: "Il più grande danno può derivare dalle migliori intenzioni". Nel tentativo di ottenere aiuto per riparare la lacerazione del Velo, Richard viola di nuovo la Seconda Regola; nel corso di un raduno per parlare con gli Antenati del Popolo del Fango, inavvertitamente evoca lo spirito di Darken Rahl, che attraverso la lacerazione del Velo torna sulla Terra. Darken Rahl marchia Richard con il Sigillo del Guardiano delle Tenebre, ma lo spirito di Denna si sacrifica e assume su di sé la maledizione eterna che il Sigillo comporta. Subito dopo, Richard incontra tre Sorelle della Luce, che lo informano che i sui mal di testa sono dovuti alla sua incapacità di controllare il Dono, e che sono destinati a peggiorare fino a portarlo alla morte. L'unica salvezza consiste nell'accettare di farsi applicare un collare, il Rada'Han, e di seguirle fino al Palazzo dei Profeti, dove verrà istruito e diventerà un vero mago. Il ricordo del collare impostogli da Denna (vedi La profezia del mago) rende Richard estremamente riluttante ad accettarne un altro: egli rifiuta pertanto le due prime offerte formali dellle Sorelle, ed ogni suo rifiuto porta prima sorella Grace, poi sorella Elisabeth ad uccidersi. Kahlan comprende che l'unica salvezza per Richard è accettare il Rada-han; quando sorella Verna, l'unica sopravvissuta, offre il collare per la terza ed ultima volta a Richard, Kahlan lo forza ad accettarlo. Richard interpreta l'intervento molto energico di Kahlan come un segno inequivocabile della fine del suo amore per lui; completamente disilluso, Richard parte con Sorella Verna in direzione Est, verso la città di Tanimura, nel Vecchio Mondo, ove sorge il Palazzo dei Profeti. Nel corso del viaggio, Richard salva un cucciolo di garg, che gli si affeziona e lo segue. Richard tiene nascosto il suo nuovo amico a Sorella Verna, che tenta inutilmente di istruirlo nell'uso e nel controllo dell'Han (la manifestazione interiore del Dono della magia). Prima di giungere alla barriera che separa il Nuovo dal Vecchio Mondo, Richard libera dalla prigionia una giovane donna, Du Chaillu, sacerdotessa del popolo dei Baka Ban Mana. Per rendere efficace un'antica profezia, Du Chaillu scatena contro Richard trenta abilissimi Maestri di Lama del suo popolo. Richard, usando per la prima volta nella sua interezza la Spada della Verità, che contiene al suo interno le abilità di tutti i precedenti Cercatori, uccide, pur non volendolo, tutti e trenta i maestri di Spada. Si palesa così come il Caharin, ovvero l'uomo che può ridare ai Baka Ban Mana la loro terra, strappata tremila anni prima dai maghi per edificare la barriera tra Vecchio e Nuovo Mondo. Nel frattempo, Kahlan è partita dal villaggio del Popolo del Fango, accompagnata dai tre guerrieri Chandalen, Prindin e Tossidin per raggiungere Aydindril, dove sorge la sua casa, il Palazzo delle Depositarie. Lungo il viaggio, entrano nella città di Ebinissia, capitale della Galea, e la trovano saccheggiata e piena di morti trucidanti nei modi più efferati e selvaggi. Scoprono così l'esistenza di un esercito, al servizio dell'Ordine Imperiale del Vecchio Mondo, che gira per le Terre Centrali uccidendo e saccheggiando. Parallelamente alle vicende di Richard e Kahlan, il libro presenta un nuovo ambito, il Palazzo dei profeti a Tanimura. Conosciamo così il Profeta Nathan Rahl, parente alla lontana di Richard; Sorella Margaret, una Sorella della Luce molto intraprendente; Pasha Maes, graziosa novizia destinata ad educare Richard una volta arrivato a palazzo. Veniamo inoltre a conoscenza delle Sorelle dell'Oscurità, che anziché servire il Creatore si sono votate al Guardiano del Mondo sotterraneo, e con oscuri riti malvagi hanno acquisito poteri inimmaginabili per i normali Dotati. Il libro termina con l'arrivo di Richard e Verna, sempre più alle strette, nella Valle dei Perduti, che costituisce la barriera tra Nuovo e Vecchio Mondo.


La Pietra delle Lacrime (2000)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Richard e Verna affrontano l’attraversamento della Valle dei Perduti, e devono superare insidie magiche di ogni tipo. Alla fine, aiutati dai loro tre cavalli, insensibili ai miraggi che offuscano le loro menti, i due escono dalla Valle ed in breve raggiungono Tanimura ed il Palazzo dei Profeti. Appena giunto a palazzo, Richard minaccia le Sorelle: se non lo lasceranno andare appena terminato il suo addestramento porterà morte e distruzione tra di loro. Un aspirante mago, Jedidiah, già amante di Verna, lo schernisce, vedendo in Richard un rivale. Richard comincia il suo addestramento, affidato in primo luogo a Pasha Maes, una novizia che addestrandolo conquisterà il diritto a diventare Sorella della Luce. Le sue altre insegnanti, tutte Sorelle, sono la bionda Nicci e la bruna Merissa, bellissime ma distaccate, Tovi e Cecilia, anziane e materne, Armina e soprattutto Liliana dagli occhi viola, alla quale Richard si affeziona, non sapendo che lei, come tutte le altre, è una Sorella dell’Oscurità. Richard conosce anche la Priora Annalina Aldurren, detta Ann, ed il Profeta Nathan Rahl, suo lontano parente. Da loro apprende di essere citato in un gran numero di profezie come l’unico in grado di salvare il mondo dalle insidie del Guardiano del Mondo sotterraneo, in quanto unico nato, in tremila anni, con entrambi i lati del Dono, la magia aggiuntiva e quella detrattiva. Apprende poi che proprio Ann e Nathan, anni prima, avevano sottratto il Libro delle Ombre Importanti (vedi L'assedio delle tenebre) e lo avevano affidato a George Chyper, padre adottivo di Richard. Richard aveva imparato a memoria il libro, che padre e figlio avevano poi distrutto in un rogo sacrificale. Richard fa amicizia con Warren, un giovane aspirante mago, col dono della profezia, che tra le altre cose gli rivela il segreto del Palazzo dei Profeti: lì il tempo scorre dieci volte più lentamente che nel mondo esterno, cosicché Warren e Pasha hanno più di cento anni, Ann ottocento e Nathan addirittura quasi mille. Nel frattempo, Kahlan, Chandalen, Tossidin e Prindin, sulla strada che da Ebinissia porta ad Aydindril, incontrano un’armata di circa cinquemila soldati di Galea, sfuggiti al massacro di Ebinissia perché impegnati in una missione di istruzione sulle montagne. I soldati, tutti giovanissimi, vorrebbero vendicare i morti di Ebinissia assalendo i cinquantamila soldati aggressori. Kahlan e i guerrieri del Popolo del Fango si mettono a capo dei Galeani e cominciano, con operazioni di guerriglia ed audacissimi assalti notturni, a decimare gli avversari. Dopo aver contribuito all’istruzione dei Galeani, e dopo essere sfuggita all’assalto del traditore Prindin (che uccide anche suo fratello Tossidin), Kahlan lascia i Galeani e parte con Chandalen verso Aydindril. Nel frattempo, nel Palazzo dei Profeti le Sorelle dell’Oscurità prendono l’iniziativa: Liliana tenta di uccidere Richard per strppargli i suoi poteri, ma Richard, usando la Spada della verità, riesce a salvarsi uccidendo quella che riteneva una sua amica. Successivamente, Richard deve difendersi dall'attacco di Pasha, che, succube di Ulicia e Liliana, tenta di ucciderlo. L'intervento di Warren, che uccide la sua amata Pasha, lo salva. Richard sopravvive anche all'assalto di Jedidiah, che si rivela un seguace del Guardiano delle Tenebre. Le Sorelle dell'Oscurità, sentendosi scoperte, agiscono ferendo gravemente Ann ed uccidendone la segretaria fedele Finella (la seconda segretaria, Ulicia, è il capo delle sorelle Oscure). Dopo il tentato assassinio, Ulicia, Armina, Nicci, Merissa, Tovi e Cecilia fuggono a bordo della nave Lady Sefa. Richard, affidata Ann alle cure di Nathan, parte per Aydindril, per tentare di salvare Kahlan, che secondo una profezia rivelatagli da Warren verrà uccisa dal suo popolo il giorno del Solstizio d'Inverno. Accompagnato da Warren e Verna, e successivamente da Du Chaillu ed il suo popolo, Richard torna alla Valle dei Perduti, distrugge la barriera tra Vecchio e Nuovo Mondo e libera tutti quelli rimasti intrappolati nella Valle. Tra questi ci sono anche chase e Rachel, che consegna a Richard la Pietra delle Lacrime, che Zedd aveva raccolto nel Giardino della Vita nel Palazzo del Popolo. Lasciati Warren e Verna, e restituite a Du Chaillu ed ai Baka Ban Mana le loro terre, Richard richiama il drago Scarlet, vola al Palazzo del Popolo e si scontra per la seconda volta con Darken Rahl, che in forma di spirito e con l'ausilio di una Sorella dell'Oscurità sta massacrando i D'hariani che tentano di impedirgli di riprendere il controllo delle scatole dell'Orden. Uccisa la Sorella, e rispedito Darken Rahl nelle tenebre con l'aiuto della Pietra delle Lacrime, Richard vorrebbe volare ad Aydindril per salvare Kahlan, ma Scarlet, ferita, non può accompagnarlo. Richard si precipita a cavallo ad Aydindril, ma quando arriva scopre che il Consiglio delle Terre Centrali, guidato da Zedd, ha condannato a morte e fatto decapitare Kahlan. Disperato, ne visita la tomba, ma la scritta sulla lapide ("Kahlan Amnell, Madre Depositaria. Ella non è qua, ma nei cuori di coloro che la amano" ) gli fa capire che Kahlan non è morta. Zedd, in effetti, ha lanciato un incantesimo che ha fatto credere a tutti che Kahlan sia stata decapitata, ma, in realtà, lui e Kahlan sono riusciti a fuggire, e si stanno recando ad Ebinissia per ricostruire la città saccheggiata, assieme ai superstiti dei soldati Galeani che hanno distrutto l'esercito dell'Ordine Imperiale responsabile dell'eccidio. Alla fine del libro, lo spirito di Denna, liberato dalla morsa del Guardiano dalla sconfitta di Darken Rahl, conduce Richard e Kahlan in un luogo tra i mondi, dove i due amanti possono per la prima volta passare assieme una notte da amanti.


La Stirpe dei Fedeli(2000)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Dopo aver respinto il Guardiano e Darken Rahl nel mondo sotterraneo, Richard decide di raggiungere l’amata Kahlan — diventata nel frattempo Regina della Galea -, che sta tornando verso Ebinissia per ricostruirla e governarla. I piani di Richard vengono sconvolti dall’entrata in scena di due temibili nemici alleati tra loro: l’Ordine Imperiale, l’esercito guidato dal misterioso Imperatore Jagang che vuole sottomettere il mondo intero, e la Stirpe dei Fedeli condotta dal generale Tobias Brogan, un uomo che odia la magia al punto di volerla estirpare per sempre, poiché la considera il mezzo con il quale il Guardiano del mondo sotterraneo influenza il mondo dei vivi. Jagang non si fa scrupoli di usare le sue capacità di tiranno dei sogni per asservire le persone ai propri scopi. L’unico ostacolo che si oppone al suo disegno di dominio è il potere di Richard. Il Cercatore, in quanto membro della famiglia dei Rahl, è protetto dall’influenza del tiranno dei sogni da un incantesimo lanciato da un suo avo tremila anni prima. Kahlan no...


L'Ordine Imperiale (2000)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Jagang l'imperatore è sempre piú deciso a conquistare il mondo e non si fa scrupoli di usare le sue capacità di tiranno dei sogni per asservire le persone ai propri scopi. L'unico ostacolo che si oppone al suo disegno di dominio è il potere di Richard. Il Cercatore, in quanto membro della famiglia dei Rahl, è protetto dall'influenza del tiranno dei sogni da un incantesimo lanciato da un suo avo tremila anni prima. Tale incantesimo non protegge solo i Rahl, ma anche tutti coloro che prestano giuramento di fedeltà nei confronti della casata. Jagang cerca disperatamente di rompere l'incantesimo e di uccidere Richard, che ormai domina su tutte le Terre Centrali. L'imperatore decide allora di rapire Kahlan, per condurla nel Palazzo dei Profeti e usarla come esca.. «Come per i precedenti romanzi del ciclo fantasy ‘La Spada della Verità’, i nuovi lettori e i fedeli seguaci verranno conquistati da un mondo ricco e complesso, di grande vigore e sfrenata fantasia» Publishers Weekly «Dove altri costruiscono torri, Goodkind sembra costruire una gigantesca piramide» Piers Anthony «Un narratore di talento è una rarità, e Terry Goodkind è davvero tra i piú dotati» Anne McCaffrey


La profezia della luna rossa (2001)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

“[...] Con la luna rossa verrà la tempesta di fuoco e colui legato alla lama vedrà il suo popolo morire. Se nulla farà, allora tutti coloro che ama moriranno nel suo calore, poiché nessuna lama forgiata in acciaio o imbevuta di magia può intaccare questo nemico. Per spegnere l'inferno egli dovrà cercare il rimedio nel vento. Il fulmine lo troverà su quella via, poiché colei in bianco, la sua amata, lo tradirà con il di lei sangue...” Dopo un periodo di calma apparente, durante il quale tutto sembra andare per il meglio, Jagang, l'Imperatore dell'Ordine Imperiale creduto morto nell'esplosione del Palazzo dei Profeti di Tanimura, torna a farsi vivo in maniera eclatante, invocando una profezia antica di millenni che egli stesso ha scoperto tra le rovine di una città. Tale profezia verrà annunciata da un evento naturale spaventoso che porterà scompiglio tra le popolazioni, ma che sarà solo un semplice preludio alla minaccia realmente annunciata, di cui Richard e Kahlan sono le vittime predestinate. A seguito della minaccia del mago Marlin e della grande epidemia, che devasta il paese uccidendo migliaia di persone innocenti, Richard e Kahlan visitano il misterioso Tempio dei Venti, in cui si nasconde da tremila anni la magia che è alla fonte del disastro. Si aggiunge a loro un guaritore di grande talento, che dichiara di essere il fratello di Richard. Di fronte al tempio...


Il Tempio dei Venti (2001)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Un'epidemia di peste magica colpisce la città in cui risiedono Richard e Kahlan, uccidendo in primo luogo i bambini. Per fermarla, Richard e Kahlan dovranno sottoporsi a numerosi sacrifici, tra i quali, sposarsi non tra di loro, come desiderano. Kahlan sarà infatti costretta a sposare Drefan, e Richard dovrà legarsi con Nadine, per volere degli spiriti. Solo così Richard sarà autorizzato ad entrare nel Tempio dei Venti, misteriosa e invisibile roccaforte, dove è celato il segreto per far sparire la peste e far sì che le morti cessino. Un ruolo molto importante è giocato dalle Mord-Sith in questo libro: la fedelissima Cara riesce a mantenere la promessa fatta alla Madre Depositaria: nessuno le avrebbe portato via Richard. Evita infatti che Drefan uccida Kahlan, conducendo quest'ultima, dopo il matrimonio forzato, non nella tenda di Drefan, bensì in quella del suo amato Richard. Intensi i momenti all'interno del Tempio dei Venti: impossibile non avvertire una fitta di dispiacere per la Mord-Sith Denna, che rincontriamo in questo libro sotto forma di spirito buono che aiuta Richard a uscire dal Tempio. Incontriamo anche lo spirito buono della madre di Kahlan, saggia come la figlia. Una delle perdite più dolorose in questo libro è certamente la morte di Raina, momento che rivela più che mai l'estrema e profonda umanità delle Mord-Sith. Toccante inoltre il momento finale, quello del tanto atteso matrimonio tra Richard e Kahlan, celebrato nella terra del Popolo del Fango.


L'anima del fuoco (2002)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il libro riparte da dove era terminato Il tempio dei venti, cioè dal giorno seguente il matrimonio di Richard e Kahlan, nel villaggio del Popolo del Fango. Strane morti e l’apparizione di “una gallina che non è una gallina” fanno temere a Richard che qualcosa di molto grave stia accadendo. Zedd rivela a Richard che la gallina è un’Insidia, una creatura magica mandata dalle Sorelle dell’Oscurità al servizio dell’Imperatore Jagang. Secondo Zedd, l’unico modo di distruggere l’Insidia consiste nel rompere, con la Spada della Verità, una particolare bottiglia custodita nel Mastio del Mago ad Aydindril. In realtà, Zedd ha inventato tutto, per non rivelare a Richard e Kahlan che la vera minaccia che incombe sull’umanità è costituita dai tre Rintocchi, Reechani, Sentrosi e Vasi (fuoco, acqua ed aria), in grado di distruggere progressivamente la magia. Zedd ha ingannato Richard e Kahlan per spedirli nel Mastio, al sicuro dai Rintocchi, mentre lui tenta di risolvere il problema. Richard, Kahlan e Cara, ignari della realtà partono per Aydindril, per rompere la famosa bottiglia. Contemporaneamente, Zedd e Ann partono a loro volta dal villaggio del Popolo del Fango, Zedd diretto verso Anderith, per scoprire quanto possibile sui Rintocchi, Ann alla ricerca dell'esercito dell’Ordine Imperiale per tentare di salvare le Sorelle della Luce dalla schiavitù di Jagang. Ann raggiunge l’accampamento dell’Ordine, ma le Sorelle da lei contattate, terrorizzate dai poteri di Jagang, preferiscono tradirla e consegnarla prigioniera all’Imperatore. Lo scenario del libro si sposta alla machiavellica corte di Anderith. Il paese, nelle Terre Centrali, è popolato dagli Ander, un popolo dai capelli scuri, che ha in mano il potere politico e militare, e dagli Haken dai capelli rossi, completamente asserviti agli Ander. In un lontano passato, erano gli Haken a detenere il potere; gradualmente, gli Ander presero il sopravvento, governando con pugno di ferro i loro vecchi padroni, col pretesto di tenere sotto controllo la loro natura crudele. Perfino la maggioranza degli Haken era giunta a condividere l’idea di essere un popolo malvagio, rassegnandosi ad una esistenza quasi di schiavitù. Ad Anderith giunge, quale ambasciatore dell’Ordine Imperiale, Stein, che personifica la natura selvaggia e crudele degli uomini dell’Ordine; tra gli altri particolari che lo caratterizzano, porta un mantello fatto con gli scalpi di uomini e donne dotati di poteri magici da lui uccisi. Lo scopo di Stein è condurre Anderith dalla parte dell’Ordine, per godere delle enormi risorse agricole del paese, e soprattutto per impossessarsi del Dominie Dirtch, una terribile arma in grado di distruggere in un attimo l’armata più potente. Stein si trova a perfetto agio col Ministro della Cultura di Anderith, Bertrand Chanboor, una sorta di Primo Ministro che governa al posto del Re, che riveste soprattutto funzioni di rappresentanza. Stein e Chanboor hanno in comune tra l’altro la passione per le donne; in coppia aggrediscono e violentano la giovane Haken Beata, giunta al palazzo della Cultura come garzone di macellaio per scaricare un carro pieno di carni. Dalton Campbell, braccio destro del Ministro della Cultura, è in realtà il vero controllore di Anderith, che sorveglia con l’aiuto di una schiera di Messaggeri, reclutati anche tra gli Haken e condotti ad una fede cieca. Tra gli Haken reclutati c’è anche Fitch, già sguattero delle cucine del Palazzo della Cultura e segretamente innamorato di Beata, la cui triste vicenda con Stein e Chanboor ha potuto seguire. Dalton ha una moglie, Teresa, per la quale è disposto a fare qualsiasi cosa, ed una amica, Franca, dotata di poteri magici, di cui si serve per tenere sotto controllo i pezzi grossi di Anderith. Fitch, che pure sogna di diventare il Cercatore di verità, completamente irretito da Dalton, partecipa in prima persona, assieme ad un gruppo di altri diseredati come lui, prima al pestaggio intimidatorio, e poi all’uccisione, di Claudine Whintrop, moglie di un potente uomo d’affari. La donna, aggredita e violentata dal satiro Chanboor, minacciava di rivelare al Paese di che pasta fosse fatto in realtà il Ministro della Cultura. Successivamente, però, Dalton incolpa Fitch dell’omicidio, ma lo aiuta a fuggire; Fitch con un amico si mette in viaggio per Aydindril. Intanto, Richard si convince che il problema non è l’Insidia, ma la presenza dei Rintocchi. Spedisce comunque Cara ad Aydindril per rompere la bottiglia, e si dirige verso Anderith accompagnato, oltre che da Kahlan, dalla sua “prima moglie” Du Chaillu, che lo ha raggiunto accompagnata da alcuni Maestri di spada Baka Tau Mana. Pur incinta e vicina alla nascita del figlio dei Bantak, Du Chaillu sente di dover accompagnare Richard nella sua missione. Lo scopo di Richard è di fermare ad Anderith l’avanzata dell’esercito dell’Ordine. Zedd arriva per primo ad Anderith, scopre che i Rintocchi si annidano in una grotta nelle montagne all’interno di Anderith; nel tentativo di comunicare con loro perde il controllo del proprio corpo e si incarna in un corvo. Anche Richard e Kahlan arrivano ad Anderith, vedono il Dominie Dirtch (una impressionante serie di campane di pietra che cingono l’intero paese; basta colpirne una con un mortaio perché tutte le campane emettano un’onda sonora in grado di annientare chiunque si trovi oltre l’anello) ed incontrano Beata, diventata sergente dell’esercito. Stein, Dalton e Chandoor hanno infatti indebolito l’esercito di Anderith, sostituendo i soldati con ragazzi giovani ed inesperti; inoltre le truppe scelte sono composte da soldati dell’Ordine. Richard decide comunque che sia il popolo di Anderith a scegliere tra il D’hara e l’Ordine con un voto a suffragio universale. Nonostante l’impegno profuso da Richard, Kahlan e dagli ufficiali di una parte dell’esercito D’Hariano, che al comando del generale Meiffert ha raggiunto il loro Lord Rahl, il popolo di Anderith, plagiato da Dalton e dai suoi complici, vota in massa per l’Ordine Imperiale. Nel frattempo, Ann, ancora prigioniera di Jagang, approfitta degli effetti della corruzione della magia da parte dei Rintocchi per convincere le Sorelle della Luce a fuggire con lei, ma senza risultato. Solo Sorella Alessandra sembra sensibile alle parole di Ann. Comunque, l’esercito di Jagang con le Sorelle ed Ann al seguito si avvicina sempre più ad Anderith. I primi avamposti dell’esercito dell’Ordine arrivano nella capitale di Anderith. Dalton Campbell spedisce un gruppo dei suoi messaggeri, guidati da una Sorella dell’Oscurità, all’accampamento dei D’Hariani. Il gruppo di messaggeri sorprende Kahlan, allontanatasi in preda allo sconforto per aver scoperto di essere incinta, e la massacrano di botte; in più, la Sorella lancia un incantesimo su Kahlan, che impedisce che l’uso della magia possa aiutarne la guarigione. Richard interviene casualmente a salvare la persona aggredita, non riconoscendo in lei Kahlan, mette in fuga gli aggressori ed affida il ferito, che appare in condizioni disperate, alle cure del marito di Claudine Whintrop, che abitava in prossimità del luogo dell’aggressione. Solo dopo alcune ore, Du Chaillu rivela a Richard che il ferito è Kahlan, e lo avverte anche dell’incantesimo da cui la sua amata è stata colpita. Intanto, Cara è giunta ad Aydindril, ma scopre che la Spada della Verità è stata rubata da Fitch; insegue il ragazzo fino ad Anderith, ma giunge in prossimità del Dominie Dirtch contemporaneamente all’arrivo delle avanguardie dell’Ordine Imperiale. Negli scontri che seguono, Cara viene catturata, Fitch ucciso assieme alla gran parte del giovane esercito di Anderith e la Spada della verità viene consegnata a Stein. Solo Beata e pochi commilitoni riescono a fuggire, e si allontanano da Anderith. Dalton Campbell avvelena il Re, e consente a Chanboor di diventare il sovrano; in rapida successione, Dalton scopre di essere tradito da Teresa con Chamboor, diventa l’amante della moglie di questi, Aldemara, e vede la sua amica Franca uccisa come maga dalla folla inferocita fomentata dall’Ordine Imperiale. Richard, che ha studiato le mosse di Joseph Ander, l’antico fondatore del regno di Anderith, comprende come funziona il Dominie Dirch e capisce che per allontanare i Rintocchi dal mondo deve dar loro il modo di vendicarsi proprio di Ander, che li aveva dominati nel passato. Recatosi alle grotte dove già era passato Zedd, infrange l’incantesimo che manteneva lo spirito di Ander al sicuro dai Rintocchi e lo lascia in balia della loro vendetta. I Rintocchi, soddisfatti, tornano nel mondo sotterraneo, il Dominie Dirch si disintegra e Zedd si può reincarnare abbandonando il suo aspetto di corvo. Mentre l’esercito dell’Ordine arriva in Anderith e si scatena in saccheggi, stupri ed uccisioni, Dal ton Campbell scopre che lui, Chanboor, Teresa ed Aldemara hanno contratto una terribile malattia venerea; uccide Stein, che si vanta di essersi fatto “prestare” Teresa da Chanboor, e prima di morire restituisce a Richard la Spada della Verità. Ann, giunta al seguito di Jagang in Anderith, riesce a fuggire aiutata da Sorella Alessandra, che abiura il suo passato di Sorella dell’Oscurità. Il libro si conclude con l’esercito del D’Hara che si ritira sotto la guida del generale Meiffert, mentre Richard, seguito da Cara che è sfuggita all’Ordine, parte con Kahlan terribilmente ferita verso gli amati boschi dei Territori occidentali. Solo nella pace delle sue terre pensa di poter far guarire Kahlan e di recuperare la serenità interiore, persa a seguito della sconfitta elettorale ad Anderith, che gli consenta di riprendere la lotta contro Jagang.


La Fratellanza dell'Ordine (2003)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

"La Fratellanza dell'Ordine" si apre in un clima sereno. Richard e Kahlan, seguiti dalla fedele Cara, si trovano nei Territori dell'Ovest, terra natia del protagonista. Stanno cercando un pò di tregua tra le pacifiche montagne: Kahlan ha infatti bisogno di riprendersi dopo il pestaggio subito ad Anderith. E' qui che l'incantatrice Nicci va a rapire Richard, per portarlo con sé nel Vecchio Mondo, affinché quest'ultimo conosca l'umiltà e la sofferenza quotidiana dei paesi più poveri, anche se la sua vera intenzione è quella di ucciderlo. Kahlan, disperata, una volta riprese le forze, si riunirà con Zedd, Ann, Warren e si porrà a capo dell'esercito D'Hariano, facendo le veci di suo marito. Riuscirà ad assestare sonore batoste ai loro avversari, l'Ordine Imperiale. Allo stesso tempo, a chilometri di distanza, Richard si comporterà come un normalissimo uomo di ormai quasi trent'anni, lavorando giorno e notte per guadagnare un tozzo di pane. Con il suo carisma e la sua umiltà, unita alle sue ormai spiccate doti di scultore, riuscirà ad accattivarsi la simpatia di tutto il paese, instillando nei cuori di ognuno la scintilla della rivolta. Un altro duro colpo per Jagang: nel suo paese natale, un'intera cittadina si rivolta contro di lui, "contagiando" pian piano anche quelle limitrofe. Nicci finirà per innamorarsi del Cercatore, non ricambiata, e per schierarsi al suo fianco, ribellandosi all'Ordine e rendendo a Richard la sua vita, chiedendogli inoltre perdono. Presto torneranno entrambi nel Nuovo Mondo.


I Pilastri della Creazione (2004)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

In questo volume il punto di vista predominante è quello di Jennsen Rahl, giovane e affascinante ragazza che scappa da quando è nata da un mostro chiamato Darken Rahl, un mostro che violentò sua madre. Jennsen, all'inizio del libro, non è al corrente del fatto che Darken Rahl è stato sconfitto da un altro suo figliastro, Richard, protagonista della saga. Lo scoprirà soltanto grazie a Sebastian, braccio destro dell'imperatore Jagang, che non tarda a innamorarsi della giovane e a consegnarla, con le migliori intenzioni, dritta tra le braccia del suo signore. Jagang soggioga la giovane, convincendola del fatto che il suo fratellastro Richard Rahl è l'uomo più malvagio che esista al mondo, e che anche lui, come prima suo padre, la vuole morta. Jennsen non dubita di una sola parola, e ascoltando i consigli di Sebastian, promette all'imperatore Jagang che ucciderà lei stessa il nuovo Lord Rahl. Solo grazie all'aiuto del dolce Tom, protettore in incognito di Lord Rahl, della sposa di Richard, la saggia Madre Depositaria Kahlan Amnell, e di Richard stesso, Jennsen non macchierà le sue mani di sangue innocente, schierandosi infine dalla parte del fratello e seguendolo nella sua lotta contro l'Ordine Imperiale.


L'impero degli indifesi (2005)[/b]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Richard e le persone assieme a lui sono nel Vecchio Mondo, ma il viaggio viene interrotto dal mago Nicholas. Egli è capace di rapire l’anima delle persone e sfruttarle per impossessarsi del corpo degli animali. Inoltre la situazione è aggravata anche dall’avvelenamento di Richard da parte di Owen, uno membro del popolo di Bandakar. Lo scopo di Owen era costringerlo ad aiutarlo nella difesa del suo territorio. Richard riesce così ad apprendere molte cose riguardo ai Bandakar, come per esempio che sono tutti simili a sua sorella Jensenn, ovvero persone totalmente prive di magia. Essi sono tutti discendenti della casata dei Rahl e sono stati confinati in quella zona del Vecchio Mondo perché con la loro presenza avrebbero pregiudicato l'esistenza stessa della magia nel mondo. Fu il mago Kaja-Rang a confinarli e loro ne conservano un enorme statua di pietra che reca scritta l’Ottava regola del mago. Arrivano anche la priora Ann e Nathan per aiutarlo ed insieme a loro, ed ai ribelli tra i bandakar, Richard sconfigge i soldati dell’Ordine Imperiale lì presenti. Uccide con un abile inganno anche Nicholas, visto che l’antidoto è andato distrutto riesce a crearsene uno autonomamente. Intanto il nonno Zedd ed Adie sono stati catturati al Mastio del Mego e vengono sfruttati per studiare e catalogare le potenti magie presenti nella dimora ancestrale dei maghi. Tra di esse Zedd ne trova una che utilizza per fuggire assieme al capitano Zimmer dell'esercito D'hariano. Una volta liberi dal pericolo si dividono in due gruppi, uno formato da Adie e gli uomini di Zimmer che liberano i prigionieri dell’Ordine Imperiale, l’altro formato da Chase, Rachel e Zedd che si riprendono il Mastio.


La Catena di Fuoco (2006)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

"Richard Rahl, signore del D'Hara, portatore della Spada della Verità, è gravemente ferito in battaglia. Grazie alle cure della maga Nicci riprende conoscenza, ma scopre ben presto che sua moglie Kahlan è scomparsa. Ad aumentare il suo senso di smarrimento si aggiunge il fatto che nessuno sembra ricordare l'esistenza della donna, ne gli crede quando parla di lei. Nel frattempo le truppe dell'imperatore Jagang, capo del brutale Ordine Imperiale, minacciano il D'Hara. Turbato dall'assenza di Kahlan, Richard si rifiuta di guidare il proprio esercito contro le forze nemiche, sostenendo che la sua gente deve difendersi da sola. Decide di barattare la Spada della Verità in cambio di notizie di Kahlan e viene a sapere dell'esistenza della 'Catena di fuoco', un incantesimo in grado di spiegare i misteri che si sono addensati sulla sua vita e su quella del D'Hara."


Fantasma (2007)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il libro inizia con Kahlan costretta a seguire le tre Sorelle dell'Oscurità Ulicia, Cecilia, ed Armina nella ricerca della quarta Sorella, Tovi. Le tre Sorelle non sanno che Tovi è morta, ferita da Samuel ed uccisa da Nicci dopo essere stata interrogata. Le quattro donne si fermano, in una notte di tempesta, alla Locanda del Cavallo Bianco. Le Sorelle scoprono con sorpresa che il locandiere può vedere Kahlan, e riconoscerne la qualifica di Madre Depositaria. Ciò non dovrebbe essere possibile, visto l'incantesimo della Catena di fuoco usato dalle Sorelle proprio per cancellare la memoria di Kahlan da tutta l'umanità. Le Sorelle uccidono il locandiere, la moglie e la figlioletta, nonostante il disperato tentativo di salvarli da parte di Kahlan, e proseguono il viaggio verso Caska, dove credono di poter ritrovare Tovi. La scena si sposta al Mastio del Mago, ad Aydindril; Richard sente qualcosa di strano nell'aria, e comincia ad esplorare il Mastio accompagnato da Cara. Scopre così Zedd, Ann e Nathan in una stanza nelle profondità del Mastio, intenti ad osservare Nicci che fluttua nell'aria, apparentemente inanimata, all'interno di un reticolo di linee magiche. L'incantatrice si è offerta di osservare dall'interno una tela di verifica, un complesso incantesimo che dovrebbe consentirle di comprendere il funzionamento della Catena di Fuoco, ed il modo di cancellarne gli effetti. Richard comprende che qualcosa non va nella rete di verifica, e cerca di convincere gli altri di sospendere il processo. Nicci, imprigionata nell'incantesimo, non può intervenire; Richard comunque disattiva la rete, nonostante l'opposizione di Zedd, Ann e Nathan. Il suo intervento, che richiede l'uso del suo potere di mago, scatena l'assalto della Bestia da Sangue. Solo l'intervento di Nicci riesce a rintuzzare l'assalto della Bestia; così facendo, l'incantatrice rischia la vita, ma Richard riesce a salvarla per una seconda volta. Ripensando a quanto accaduto alla rete di verifica, che appariva modificata e corrotta da fattori esterni, Richard comprende che non solo quell'incantesimo, ma l'intero mondo della magia è stato corrotto dalla presenza dei tre Rintocchi (Chimes), ovvero Reechani, Sentrosi e Vasi, richiamati involontariamente nel mondo dei vivi da Kahlan nel tentativo di salvare Richard dalla peste (vedi Il tempio dei venti). Richard comprende che la corruzione del mondo magico non si è arrestata con la scomparsa dei Rintocchi, ma prosegue apparentemente in modo inarrestabile. Mentre Richard tenta di convincere Zedd, Ann e Nathan del pericolo che corre la magia, al Mastio arriva Shota la strega, accompagnata non dal famiglio Samuel (che è fuggito da Agaden Reach, irretito da un'altra strega, Sei), ma dalla veggente Jebra Bevinvier. Jebra, già al servizio della regina Cyrilla di Galea, sorellastra di Kahlan, è stata testimone delle terribili azioni perpetrate da un esercito dell'Ordine Imperiale ad Ebinissia, capitale della Galea. Su invito di Shota, che tenta così di convincere Richard dell'assoluta necessità di riprendere la lotta contro l'Ordine, Jebra racconta di stragi, torture, stupri e saccheggi, ed in particolare dell'indottrinamento che l'Ordine impone ai giovani Galeani per trasformarli in seguaci delle loro perverse ideologie, cancellando la loro memoria del passato, Poiché Richard, che del resto già conosce la malvagità dell'Ordine, non sembra voler rinunciare a cercare l'amata Kahlan, Shota induce in Richard la visione del destino che lo attende in caso di vittoria dell'Ordine. Richard si vede legato mani e piedi sull'orlo di una fossa piena di cadaveri di persone uccise, sotto il controllo di un soldato dell'Ordine, mentre Kahlan, bloccata da altri bruti, gli dichiara tutto il suo amore prima che Richard venga brutalmente sgozzato. Nicci a questo punto interviene, impedendo a Shota di continuare a tormentare Richard. La terribile visione, comunque, induce Richard ad accantonare, con la morte nel cuore, la ricerca di Kahlan, ed a riprendere la guida dell'esercito D'Hariano. Prima di andarsene, comunque, Shoto, assunte le sembianze della madre di Richard, gli rivela che, tremila anni prima, l'allora Primo Mago Baraccus, prevedendo i pericoli provenienti dall'Ordine Imperiale, aveva fatto in modo di far nascere un Mago Guerriero in grado di opporsi all'Ordine. Inoltre Baraccus aveva lasciato un libro di istruzioni per aiutare il mago guerriero - cioè Richard - nella sua lotta. Dopo che Shota ha lasciato il Mastio, Richard viaggia nella Sliph fino al palazzo del Popolo con Cara e Nicci; si reca quindi dall'esercito D'hariano e spiega ai comandanti e agli ufficiali che è impossibile battere l'enorme esercito dell'Ordine in una battaglia convenzionale. Richard invia l'esercito, suddiviso in piccole unità, nel Nuovo Mondo, per terrorizzare i sostenitori dell'Ordine e per interrompere il flusso di rifornimenti e di nuove reclute verso il D'Hara. Intanto, Kahlan e le tre Sorelle raggiungono Caska, ed incontrano Jillian (già protagonista del libro precedente). La ragazza si offre di condurle da Tovi, ma in realtà le porta da Jagang, che l'ha costretta a tradirle minacciando di uccidere il nonno. Di fronte alla sorpresa delle Sorelle, Jagang rivela loro di non avere mai perso il controllo delle loro menti, poiché il legame che le tre pensavano di aver stabilito con Richard non era assolutamente fedele. Potendo controllare le Sorelle, Jagang può vedere e controllare anche Kahlan, e vuole servirsene per controllare se la copia del Libro delle Ombre Importanti da lui ritrovata può essere impiegata per attivare le Scatole dell'Orden. Kahlan, in effetti, scopre che il titolo del volume è sbagliato; mentre le Sorelle e Jagang discutono tra loro al riguardo, Kahlan uccide due guardie e fugge con Jillian. Riesce anche ad uccidere Sorella Cecilia e a far fuggire Jillian, ma viene bloccata da Jagang attraverso il collare che la controlla. Richard nel frattempo è ripartito con Cara e Nicci nella Sliph, per tornare al Mastio. Mentre stanno viaggiando, la bestia da Sangue di Jagang li attacca e separa Richard dalle sue amiche. Improvvisamente, però, la Bestia scompare, e Richard si ritrova fuori della Sliph in un posto a lui sconosciuto. La Sliph gli svela che ha perso i suoi poteri magici, e non può più viaggiare, e quindi lei è stata costretta a portarlo ad una uscita di emergenza. La perdita dei poteri di Richard è stata causata da Six e Violet, che nelle grotte sacre di Tamarang hanno realizzato un complesso incantesimo grafico. La Sliph rivela comunque a Richard che nelle vicinanze dell'uscita di emergenza si trova il popolo dei Ciuffi Notturni (già citati nel primo libro della saga), che custodiscono la biblioteca personale di baraccus e quindi anche il libro di istruzioni per il mago guerriero che baraccus aveva predisposto tremila anni prima per Richard. Richard, con l'aiuto dei Ciuffi, recupera "Segreti del potere di un mago guerriero" (questo è il titolo del libro), ma scopre che le pagine del libro gli appaiono completamente bianche. Mentre si allontana dal Popolo dei Ciuffi Notturni, Richard viene catturato da Six e condotto a Tamarang, dove viene imprigionato nella stessa cella dove Denna, anni prima, lo aveva rinchiuso e torturato. Richard nasconde il libro nella cella; la mattina seguente, Six preleva Richard dalla cella per portarlo da Violet, ma nella notte il castello è stato occupato da un contingente dell'Ordine Imperiale. Tentando di fuggire, Richard fa strage di nemici, ma giunto all'uscita del castello viene bloccato da una schiera di arcieri. Impressionato dalla forza e dall'abilità di Richard, il comandante del contingente, Karg Faccia di serpente, gli offre di diventare la punta della sua squadra di Ja'La dh Jin. Richard accetta, e viene portato via da Tamarang all'interno di una gabbia, come prigioniero-giocatore. Six, rimasta senza Richard, affronta la collera della Regina Violet, che contava di vendicarsi su di lui. Six, spazientita, toglie a Violet ogni potere e si autoproclama regina di Tamarang. Approfittando del caos seguito all'arrivo dell'ordine ed ai contrasti tra Sei e Violet, rachel fugge portando con sè la terza scatola dell'Orden, che Samuel aveva sottratto a Tovi e consegnato a Sei. Rachel ritrova Chase, sfuggito alla morte grazie alle cure di Shota; assieme ritornano ad Aydindril, al Mastio del mago, e consegnano la scatola a Nicci. Il contingente di Karg raggiunge il D'Hara e si ricongiunge all'esercito di jagang. Richard, che nel frattempo ha giocato e vinto molti incontri, creandosi una fama di formidabile punta, ha fatto amicizia con John la Roccia, un altro giocatore prigioniero. Giunti all'accampamento dell'esercito, Richard rivede finalmente Kahlan, al seguito di Jagang; la chiama, ma lei, pur vedendolo, non lo riconosce, anche se resta colpita dal suo aspetto, che le ricorda qualcosa del suo passato. Al Mastio del Mago, Zedd, Nicci e Cara hanno saputo dalla Sliph dove Richard è stato scaricato; Nicci ha anche raggiunto i Ciuffi Notturni, senza riuscire a sapere dove Richard sia finito. Nicci comunque comprende qual è il vero significato della profezia che indicava che solo l'intervento di Richard nella battaglia finale poteva portare alla sconfitta dell'Ordine Imperiale; non si tratta di una battaglia di eserciti, ma una battaglia magica. Nicci, quindi, attiva a nome di Richard le Scatole dell'Orden, come aveva fatto in precedenza Sorella Ulicia. Il confronto si sposta quindi dall'ambito militare a quello del predominio magico.


Scontro finale (2008)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

A seguito dell’evocazione della Catena di Fuoco, Kahlan è infatti stata cancellata dai ricordi di tutti: è come non fosse mai esistita; è divenuta davvero una sorta di Fantasma (da cui il titolo del secondo libro della trilogia). Conseguentemente, i principali alleati di Richard Rahl che maggiormente sono stati influenzati dalla sua tenacia, dal suo profondo amore per la vita, mutano sensibilmente: Ann, la ex Priora delle Sorelle della Luce, ridiventa la fredda mente calcolatrice che brama controllare, pur nel perseguimento di un nobile fine, la vita e le scelte di tutti, mentre Zedd perde gran parte dei tratti più squisitamente umani. Non sono certo le uniche perdite, ma al protagonista Richard vengono meno risorse sulle quali ha sempre potuto contare, seppur in diversa misura. Ed intanto, intorno, la Magia muore.


PER TORNARE AL BLOG SI PARTENZA CLICCATE IN CORRISPONDENZA DELL'ICONA CHE LO RIGUARDA

[Devi essere
iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
ChiArA_25
Admin

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 03.02.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum